Site Logo
lunedì 16 maggio 2022

La Balbuzie

Si può descrivere la balbuzie come un disturbo nel flusso o nel ritmo del
discorso connesso.
Cayce diede letture per 10 individui balbuzienti. A due di questi individui
Cayce disse, tuttavia, che il loro problema non era la balbuzie, ma piuttosto
una difficoltà a scegliere le parole appropriate e a trasformare pensieri in
parole. Una lettura sulle vite passate per un uomo di 21 anni gli disse che la
sua balbuzie poteva essere trattata“ se il corpo confida nel modo ideale. Non
in sé stesso ... bensì in Lui.” (3245-1)
Raccomandazioni per il Trattamento
Il trattamento primario raccomandato per i casi di balbuzie erano
correzioni osteopatiche o chiropratiche della parte interessata della colonna
vertebrale. Con maggiore frequenza le letture raccomandavano una serie
regolare di correzioni, p.e. due o tre alla settimana per diverse settimane. A
[605] consigliarono di ottenere dei trattamenti più intensi, dato che le
sublussazioni dorsali erano particolarmente difficili da correggere. Per tre
bambini piccoli raccomandarono il massaggio spinale con olio di arachide,
preferibilmente tutti i giorni.
In molte letture l’atteggiamento era considerato un fattore importante
quasi quanto le correzioni fisiche. Una lettura per [605] le disse che “per
affrontare queste condizioni, dapprima deve essere fatta quella
determinazione nel corpo mentale che esso continuerà con un’attività
normale.. che gli ostacoli saranno rimossi... perché senza l’attività del corpo
mentale, anche con i cambiamenti osteopatici, questi produrrebbero solo
delle correzioni parziali.” Le disse anche di stare “attenta - molto attenta - a
badare bene all’espressione...” (606-1) Due anni dopo, quando ebbe una
ripresa della balbuzie (a causa di una serie incompleta di trattamenti) una
lettura le consigliò di badare alla frustrazione. Una lettura disse ai genitori di
[1788] di nutrire un atteggiamento di attesa riguardo ai risultati positivi della
terapia: “Informate il corpo (anche se è ancora giovane) su ciò che viene fatto
e perché, e sull’attesa che il corpo può avere con l’uso dei trattamenti
suggeriti.” (1788-13)
Visto che la terza e quarta dorsale hanno connessioni neurologiche con gli
organi digerenti, alcuni casi avevano problemi con eccessiva acidità o scarse
eliminazioni. Per alcuni di questi si raccomandò una dieta a reazione alcalina,
per altri una dieta generale per costruire il corpo. Per [6051] si raccomandò di
usare la diatermia per coordinare gli impulsi nervosi per migliorare la
circolazione del sangue attraverso gola e testa.
Riassumendo, le raccomandazioni principali erano correzioni
osteopatiche o chiropratiche sufficienti ad ottenere un riallineamento
permanente delle vertebre dorsali e cervicali. Anche l’atteggiamento era
importante per acquisire una capacità fluida di parlare. Spesso si
raccomandava una dieta a reazione alcalina.

Da: www.edgarcayce.org, “The Cayce Health Database”

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere considerato come guida
all’auto-diagnosi o all’auto-trattamento. Per ogni problema medico consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza