Site Logo
lunedì 16 maggio 2022

La Blefarite

La blefarite è un’infiammazione cronica o a lungo termine delle palpebre e delle ciglia i
cui sintomi sono rossore di occhi e palpebre, prurito, bruciore e la sensazione che ci sia
qualcosa negli occhi.
Cayce diede venticinque letture sulla blefarite la cui causa veniva indicata come locale
o sistemica. Le cause locali comprendono infezione e scarsa igiene, quelle sistemiche
sono più generali e riguardano altri organi del corpo. Per esempio, la causa più citata della
blefarite è un problema con i nervi spinali che danno impulso e regolano la circolazione
agli occhi.
La lettura 1045-3 esplicitamente mette in relazione la condizione degli occhi con
problemi lungo la parte superiore della spina dorsale e raccomanda pressione o
manipolazione per neutralizzare l’irritazione dei nervi e per “stabilire dei drenaggi” in modo
da migliorare le eliminazioni e ripulire il sistema:
(D) Che cosa si può fare per le palpebre gonfie?
(R) Si può alleviare questa condizione per mezzo di pressione sulla spina dorsale
per stabilire dei drenaggi dal sistema. Fate estendere questa pressione o
manipolazione quindi fino all’area cervicale superiore. (1045-3)
La scarsa circolazione, in particolare, può portare alla creazione di tossicità che
compromette il funzionamento e rende le palpebre vulnerabili a infezioni o altri fattori
irritanti. Una scarsa circolazione e l’accumulo successivo di tossine possono essere fattori
contribuenti alle condizioni locali della pelle (blefarite seborreica) e a infezioni batteriche
(blefarite da stafilococco).
Ecco un estratto della lettura 774-1 che descrive gli effetti patologici delle pressioni sui
nervi spinali e i trattamenti raccomandati per questo problema. Si noti che la scarsa
circolazione ha permesso l'accumulo di "scorie" (materiale di scarto che dovrebbe essere
eliminato dal sangue e dal flusso linfatico) che hanno fornito un’occasione alle “forze
infettive” di prendere il dominio.
...ci sono effetti patologici dalle pressioni che sono esistite nella dorsale superiore, e
nell’area cervicale, fino alle circolazioni verso e attraverso quelle parti del corpo
stesso. Quindi un accumulo di scorie finché ci sono quelle forze infettive sul bulbo
oculare stesso, nonché gli accumuli naturali nell’area dei dotti lacrimali, nonché nelle
palpebre e la retina stessa che viene ostacolata nelle sue reazioni da questi accumuli.
Per produrre condizioni utili, come troviamo, faremmo correzioni specifiche e un
alleviamento delle pressioni nella terza e seconda dorsale; nella quarta e terza
cervicale, con le pressioni stimolate dalla circolazione che si crea - alleviando queste
pressioni - attraverso la tempia e sulla prima e seconda cervicale e le aree lungo
vene e arterie nei centri dei nervi vaghi. Queste cose, per mezzo della stimolazione
data osteopaticamente, allevierebbero queste pressioni.
Allora l’applicazione di quelle cose che sono state usate come antisettici e lavaggi
per gli occhi potrà essere molto più efficace.
Troveremmo anche utili le stimolazioni con le vibrazioni elettriche del raggio violetto
in seguito alle correzioni e manipolazioni osteopatiche (da dare tre o quattro volte
alla settimana). Stimolate lungo la tempia, in giù da ogni lato della gola, poi in giù
dalla base del cervello fino almeno il nono e decimo centro dorsale. Questi
trattamenti sarebbero da fare con l’applicatore a bulbo applicato direttamente sulle
parti della superficie del corpo stesso, stimolando i centri che porterebbero la
circolazione specificamente da e verso le parti colpite.(774-1)
Le terapie raccomandate in questo caso sono basate sulla patologia. Si consigliano
manipolazioni spinali per rimuovere la pressione sui nervi che riguardano gli occhi. Si
prescrivono lavaggi antisettici per gli occhi per eliminare gli agenti infettivi e le “scorie”
accumulate. L’uso del raggio ultravioletto, una forma leggera di elettroterapia, era intesa a
stimolare la circolazione e aiutare il processo di pulizia.
Sono importanti gli aspetti sistemici di casi come il 774. I nervi lungo la spina dorsale
superiore danno impulso non solo agli occhi ma anche agli organi di digestione e
eliminazione. La lettura 774-1 raccomandò una dieta alcalina, lassativi e clisteri per aiutare
a ripulire il canale alimentare e a migliorare le eliminazioni generali.
La lettura 1963-1 cita anche dei fattori sistemici che accompagnano l’infiammazione
delle palpebre:
Ora, come troviamo, le debilitazioni generali che esistono in tutto il corpo, la
mancanza di energie, la mancanza delle capacità per il funzionamento di molti organi
nei loro rapporti reciproci appropriati, vengono dall’esaurimento dei nervi.
Non che abbia raggiunto quelle proporzioni in cui una parte della forza nervosa
distrugge l’altra, come nella sclerosi, ma piuttosto pressioni provenienti dai veleni di
natura tossica in tutto il sistema. Ciò, come troviamo, comprende delle condizioni
tossiche che colpiscono fegato, milza, reni e le condizioni GENERALI del corpo.
Inoltre, attraverso le pressioni indicate nelle aree intorno alle dorsali superiori, viene
causata un’infiammazione agli occhi, o nelle forze ottiche stesse, così che
l’infiammazione nelle palpebre e la condizione di granuli che compaiono sul bulbo
oculare vengono da un esaurimento dei nervi. (1963-1)
Le raccomandazioni per il trattamento sistemico per il sig. 1963 comprendevano una
dieta purificante, irrigazioni del colon, manipolazioni per alleviare la pressione sui nervi
lungo la parte superiore della colonna vertebrale e tè di semi di anguria per ripulire le reni.
Si marcarono anche gli aspetti psicologici di questo caso (la preoccupazione). Si
consigliarono esercizio fisico moderato all’aria aperta (camminate) e riposo e rilassamento
adeguati. Il trattamento locale per le palpebre gonfie comprendeva impiastro con patate
seguito da un leggero lavaggio degli occhi.
Raccomandazioni per un Trattamento di Base
Concettualmente, l’approccio di Cayce alla blefarite mira principalmente ad assistere il
corpo nel guarire se stesso mediante l’applicazione di una varietà di terapie intese a
procurare sollievo sintomatico, e allo stesso tempo ad affrontare le cause alla base della
condizione. Si mettono in evidenza gli aspetti mentali e spirituali dal punto di vista di un
lavoro con un ideale spirituale.
Ecco alcune raccomandazione terapeutiche intese ad affrontare le cause alla base
della blefarite:
1. TERAPIA MANUALE (MANIPOLAZIONE E MASSAGGIO SPINALI): Cayce spesso
raccomandava manipolazioni spinali per correggere problemi specifici che possono essere
una causa primaria della blefarite. In particolare si dovrebbero valutare anomalie nel parte
superiore della spina dorsale. E’ difficile ottenere le correzioni osteopatiche specificate
nelle letture di Cayce. Può tuttavia essere utile anche un chiropratico. La frequenza delle
correzioni dipende dalle raccomandazioni di ciascun chiropratico o osteopata. L’uso di un
vibratore elettrico può essere utile per chi non riesce ad ottenere correzioni spinali
regolare.
2. ESERCIZIO FISICO: Si suggerisce un semplice “esercizio di testa e collo” per aiutare a
rilassare i muscoli del collo, migliorare il funzionamento dei nervi e la circolazione agli
occhi.
3. DIETA: la Dieta Basica di Cayce serve a migliorare assimilazione e eliminazione. Essa
mira soprattutto sul mantenimento di un equilibrio corretto fra alcalino e acido, mentre
evita i cibi che producono tossicità e esauriscono il sistema. Essenzialmente la dieta
consiste principalmente di frutta e verdure e evita cibi fritti e carboidrati raffinati (“cibo
spazzatura”). Si dà rilievo a certe combinazioni di cibi.
4. PULIZIA INTERNA: dato che la blefarite veniva spesso messa in relazione con le
scarse eliminazioni si raccomanda l’idroterapia per migliorare le eliminazioni attraverso il
colon. L’idroterapia comprende il consumo di sei a otto bicchieri d’acqua pura al giorno e
delle irrigazioni del colon per ripulire l’intestino. Anche la dieta dovrebbe aiutare nella
pulizia interne.
5. ELETTROTERAPIA: si raccomanda l’uso regolare del raggio violetto per stimolare il
funzionamento dei nervi e la circolazione.
6. ATTEGGIAMENTI E EMOZIONI: le letture di Cayce discutono spesso gli aspetti
mentali e spirituali della guarigione. E’ particolarmente importante
l’atteggiamento di desiderare ed aspettarsi di guarire. Un atteggiamento
mentale ed emotivo positivo può essere creato e conservato concentrando
l’attenzione su uno scopo elevato (ideale spirituale) per cui si vuole guarire.
RACCOMANDAZIONI SPECIFICHE (LOCALI)
Le raccomandazioni generali come sopra dovrebbero essere utili per affrontare le
cause sistemiche della blefarite.
Ecco due raccomandazioni specifiche (locali) intese a procurare sollievo
sintomatico abbassando l’infiammazione e ripulendo la palpebra:
IMPIASTRI DI PATATE: Cayce spesso raccomandava di applicare sugli occhi un impacco
consistente di patate grattugiate coperte di garza per alleviare l’infiammazione e per
togliere le scorie.
LAVAGGI DEGLI OCCHI: si raccomanda il lavaggio regolare con un antisettico leggero. Di
solito Cayce raccomandava una soluzione diluita di acido borico.

Da: www.edgarcayce.org, “The Cayce Health Database”

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere considerato come
guida all’auto-diagnosi o all’auto-trattamento. Per ogni problema medico consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza