Site Logo
sabato 24 agosto 2019

Il Fuoco di Sant’Antonio

Il fuoco di Sant’Antonio è causato dallo stesso virus della varicella. Dopo un
attacco, il virus si ritira alle cellule nervose dove può rimanere nascosto per anni
prima di riprodursi nuovamente in caso di stress o malattia.
La Prospettiva di Cayce
Le letture di Cayce date per persone affette dal fuoco di Sant’Antonio
indicarono che la causa alla base erano di solito le scarse eliminazioni. In situazioni
in cui c’è tossicità come risultato di un colon pigro, la circolazione (sia capillare sia
linfatica) ne è influenzata negativamente, come anche fegato e reni. La pelle, come il
più grande organo e un protagonista dell’eliminazione, si trova così sotto stress e
diventa vulnerabile. Come sempre, Cayce diede un elenco di fattori contribuenti -
dieta scarsa, debilitazione generale e lesioni spinali. In un caso egli suggerì che era
un’influenza respiratoria a causare una congestione nel colon.
Cosa fare? Cayce nelle sue letture diede alcuni suggerimenti per aiutarsi:
- impacchi di ghiaccio sulle lesioni o impacchi molto caldi con bicarbonato di sodio
- quello che dà più sollievo nel singolo caso
- mangiare cibi di reazione alcalina, facilmente digeriti, soprattutto grandi quantità di
frutta (eccetto le mele). Bere molti succhi di agrumi, mangiare verdure bollite con i
loro succhi e prendere la vitamina B. Evitare dolci, alcol, carni e combinazioni di
agrumi e cereali. Questa dieta alcalizza il sistema, irrobustisce l’immunità e crea un
ambiente poco favorevole al virus.
- stimolare la circolazione e la purificazione del sangue con una soluzione di cloruro
d’oro (10 grani in 20 once di acqua distillata, cinque gocce al giorno).
- il tè di semi di anguria ( ½ oncia di tè a 20 once di acqua). Berlo caldo come tè o
freddo come bibita. Molte persone bevono questo tè regolarmente per incoraggiare
e mantenere eliminazioni corrette.
- irrigazioni del colon ogni volta che è necessario per eliminare il muco dalle feci.
- anche le manipolazioni spinali (una volta alla settimana) possono aiutare ad
alleviare parte del dolore e dello stress che accompagnano il fuoco di Sant’Antonio.
- L’esercizio di testa-collo di Edgar Cayce è molto rilassante e può essere
particolarmente utile per le eruzioni del fuoco di Sant’Antonio nell’area del cranio.

Da: True Health, gennaio 2006

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere considerato come guida
all’auto-diagnosi o all’auto-trattamento. Per ogni problema medico consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza