Site Logo
lunedì 22 aprile 2019

Atteggiamenti ed Emozioni

Negli atteggiamenti mentali delle forze fisiche di [2096] troviamo - mentre il corpo è comprensivo
nella sua natura, la tendenza persino verso ciò che può essere definito una natura affettuosa - che
questi sono venuti dalle forze combattive nel corpo, e il corpo si è riferito di più a quelle condizioni
che rendono il corpo più cinico - se vogliamo chiamarlo così. Questi non soddisfanno e creano un
elemento di scontento.
Trova e usa quell’affetto su qualcosa di valido; non cani e gatti o pesci o maiali, bensì qualcosa che
sia animato di una forza costruttiva nel sé che vedrà l’espressione e che darà l’affetto che il corpo ha
a lungo cercato in sé.
Interessati di qualcosa che, nella vita di qualche individuo o di individui, farà ciò che rende la vita
più degna di essere vissuta; poiché, se vogliamo avere più contentezza nel sé, dobbiamo creare
l’atmosfera in qualcun altro, e ciò che diamo agli altri lo riceviamo; poiché, com’è stato dato,
semina come vuoi, ma raccoglierai ciò che semini.
Di Dio non ci si burla, e né l’uomo né la donna possono ingannarsi tanto da convincersi a credere
che non ci sia ciò che ripaga molte, molte volte per quello sforzo in qualsiasi cosa data a qualcuno;
poiché ciò che è stato dato a qualcuno ritornerà a chi ha dedicato a qualcuno del proprio sé.
Se vogliamo avere la vita, diamola. Se vogliamo avere l’amore, rendiamoci amorevoli. Se vogliamo
avere la bellezza nella nostra vita rendiamo la nostra vita bella. Se vogliamo avere la bellezza nel
corpo o nella mente o nell’anima, creiamo quell’atmosfera, e ciò che produce la vita stessa porterà
quelle forze; poiché lo spirito è volonteroso, la carne è contraria - nonché debole.
Nello spirito c’è la forza. Da’ a quella forza un’opportunità di manifestarsi nella tua vita! come
viene manifestata nella vita di quelli che l’entità contatta, poiché la parola gentile scaccia l’ira,
proprio come lo sguardo altezzoso o la parola sgarbata provoca e produce dispiaceri nella vita di
molti. Rendi la tua vita bella, e diventerà più degna di essere vissuta. 2096-1
... le emozioni [vengono] dai soggiorni sulla terra e le influenze innate dai soggiorni negli ambienti
intorno alla terra durante gli intervalli fra le incarnazioni terrene. 1523-4
E quelle influenze nelle emozioni, se non sono governate da un ideale, possono spesso diventare un
ostacolo. 1599-1
Mantieni l’atteggiamento mentale nelle forze costruttive che danno il sapere che il corpo non è
soltanto buono, ma buono per qualcosa. E applica il sé in tale modo e maniera che sono noti al
corpo mentale, e troveremo continuamente utili le forze fisiche, le reazioni mentali. 906-2
D- Quali sono le ragioni per cui l’entità ha sentito di essere stato incapace di fare pieno uso delle
sue forze mentali e emotive?
R- La mancanza nel trovare il suo proprio ideale o la disposizione del tuo stesso sé come ciò che
deve essere gratificato ...
D- C’è qualche ragione emotiva per cui l’entità spesso si “schiarisce” la gola?
R- Leggi quello indicato a te sul come c’è il bisogno per l’armonia perfetta fra Padre, Figlio e
Spirito Santo. Ci deve essere un’armonia perfetta fra corpo, mente e anima se il fisico vuole essere
in accordo.
Come sai ci deve essere un’armonia perfetta fra il sistema nervoso centrale, il sistema nervoso
simpatico e il sistema nervoso sensorio per avere un accordo perfetto. E’ un miracolo che non
vomiti più spesso! 4083-1
... l’entità può giocare con le emozioni di altri o può usarle come trampolini di lancio o ostacoli. Può
usare le opportunità per innalzare gli altri al punto di ansia o al punto in cui darebbero l’anima per
l’entità; usandoli o come costruzioni o come serpenti o scorpioni ... Può amare molto
profondamente, o per la coscienza universale o per la sola gratificazione del sé o delle emozioni
fisiche.
Ancora l’entità può esprimere ogni emozione nella loro controparte - come pazienza, sopportazione,
amore fraterno, gentilezza, dolcezza. Può anche guardare qualcuno e odiare come il diavolo! Può
guardare qualcuno e sorridere e amare fino al punto di essere pronto di dare tutto per la causa o per
lo scopo.
Queste sono le capacità latenti e manifesti in questa entità. Usale, non abusarne ...Usale per la gloria
del tuo ideale, e fa’ che quell’ideale sia stabilito nella via della Croce.
Come è stato indicato bene da altri, indica nella tua stessa vita in questa esperienza - poiché ne hai
dimostrato tutte le fasi negli altri: lascia che gli altri facciano come vogliono, ma per ciò che mi
riguarda io servirò il Dio vivente ...
Nella compassione, nella giustizia nell’amore quindi applica le tue capacità con chi frequenti e con
il tuo prossimo ...
Per quanto riguarda le capacità dell’entità nel presente - chi direbbe ad una rosa di essere bella? Chi
direbbe ad un tramonto di essere bello? Chi direbbe a questa entità altro che di essere vera a ciò che
sai nel tuo cuore? Poiché il Signore ti ha dato molto - nel corpo, nella mente, nello scopo. Usali tutti
per la gloria di Dio. 3637-1
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza