Site Logo
giovedì 27 febbraio 2020

Il Sonno e il Sesto Senso

IL SONNO E IL SESTO SENSO
D- Per favore delineate con chiarezza e in modo comprensivo il materiale che dovrebbe essere presentato al pubblico generale spiegando semplicemente che cosa succede nelle forze coscienti, subconsce e spirituali di un’entita` nello stato conosciuto come sonno.
R- ...dapprima diremmo che il sonno e` un’ombra, quell’intervallo nell’esperienza terrena, di cio` che viene chiamato morte; perche´ la coscienza fisica diventa inconsapevole delle condizioni esistenti, salvo cio` che viene determinato dagli attributi del fisico che fanno parte degli attributi delle forze immaginative o subconsce o inconsce di quello stesso corpo; cioe`, in un sonno normale (ora stiamo ragionando da un punto di vista fisico) i sensi stanno in guardia, per cosi` dire, cosi` che le forze acustiche sono quelle che sono le piu` sensibili. Il senso acustico appartiene agli attributi o sensi che sono piu` universali nell’aspetto, quando la materia nella sua evoluzione e` diventata consapevole di essere capace di prendere da cio` che e` intorno ad essa nel suo stato attuale. Questo vale per gli oggetti animati o esseri piu` bassi fino a quelli piu` evoluti...
(Durante il sonno) gli organi che fanno parte di cio` che e` noto come inattivo o non necessario per il movimento cosciente continuano il loro funzionamento—come le pulsazioni, il battito del cuore, il sistema di assimilazione e di escrezione continuano a funzionare; eppure ci sono dei periodi durante tale riposo in cui si puo` dire che il cuore, la circolazione sono a riposo. Che cosa, allora, e` quella cosa che non e` in azione durante quel periodo? Quello noto come il senso di percezione in rapporto con il cervello fisico. Percio` si puo` dire per davvero, per analogia di cio` che e` stato dato, che il senso acustico e` suddiviso, e c’e` l’atto dell’udire per mezzo di sensazioni, l’atto dell’udire per mezzo dell’olfatto, l’atto dell’udire per mezzo di tutti i sensi che sono indipendenti essi stessi dai centri del cervello, ma fanno parte piuttosto dei centri linfatici—o in tutto il sistema linfatico c’e` un tale accordo da essere piu` consapevole, piu` acuto, anche se il corpo-fisico e cervello-fisico e` a riposo o inconsapevole...
Questi quindi—o questo quindi—il sesto senso, come lo si puo` chiamare per la nostra considerazione, appartiene all’entita` di accompagnamento che e` sempre in guardia davanti al trono del Creatore stesso ed e` cio` che puo` essere addestrato o sommerso o lasciato alla propria iniziativa fino a quando fa la guerra con il se´ in qualche modo di espressione—che si deve mostrare in un mondo materiale come dis-agio o malattia o carattere o cio` che chiamiamo la depressione o i malumori o ogni forma che possa ricevere o nello stato di veglia o nello stato di sonno, che ha permesso al cervello nella sua attivita` di cambiare o alterarsi tanto da rispondere molto nella maniera di una corda accordata che vibra con certi suoni nel modo in cui viene tesa o suonata.
Poi troviamo che questo senso che lo governa e` cio` che si puo` conoscere come l’alter ego dell’entita` o individuo. Percio` troviamo che ci debba essere qualche linea definita che possa essere presa da quell’alter ego, e molto che e` stato accordato—o registrato—per cio` che riguarda cio` che puo` produrre certi effetti nelle menti o corpi (non le menti, si capisce, perche´ le loro forze attive sono su cio` che e` al di fuori di cio` che la mente, come nota comunemente, o i centri stessi del cervello, fa funzionare), ma—come si puo` vedere da tutta quella sperimentazione, questi possono essere prodotti—lo stesso effetto—sullo stesso individuo, ma non producono lo stesso effetto su un individuo differente nello stesso ambiente o sotto la stessa circostanza. Quindi questo dovrebbe portare a sapere, a comprendere, che c’e` un nesso definito fra cio` che abbiamo scelto di chiamare sesto senso o l’agire attraverso le forze acustiche del corpo-fisico e l’altro se´ nel se´.
Nel puramente fisico...lo stesso corpo alimentato di carni, e per un periodo di tempo—poi lo stesso corpo alimentato soltanto di erbe e frutta—non avrebbe lo stesso carattere o attivita` dell’altro se´ nel suo rapporto con cio` che sarebbe sperimentato dall’altro se´ nella sua attivita` attraverso cio` chiamato il se´ del sogno. 5754-1
Che rapporto ha questo sesto senso (come e` stato chiamato in questa presentazione) con questo corpo-anima, questa coscienza cosmica? Che rapporto ha con le facolta` e i funzionamenti della mente fisica normale? Quale deve essere addestrato? Il sesto senso? O deve il corpo essere
addestrato negli altri suoi funzionamenti ai dettami del sesto senso? ...
L’attivita` del sesto senso e` il potere o la forza attivante dell’altro se´ (alter ego). Quale altro se´? Quello che e` stato costruito dall’entita` o corpo o anima attraverso la sua esperienza come un tutto nel mondo materiale e cosmico, chiaro? Oppure e` una facolta` dell’anima-corpo stesso. Percio`, come dall’illustrazione data, il subconscio rende consapevole questa forza attiva quando il corpo e` a riposo, o a questo sesto senso, di qualche azione dalla parte del se´ o un’altra che e` in disaccordo con cio` che e` stato costruito da quell’altro se´, quindi questo e` il contrasto di condizioni o emozioni in un individuo. Percio` possiamo trovare che un individuo puo` addormentarsi per il dispiacere e svegliarsi con una sensazione di euforia. Che cosa e` successo? Forse possiamo comprendere di cosa stiamo parlando. E’ successo, e succede ogni volta che la coscienza fisica e` a riposo, che l’altro se´ comunica con l’anima del corpo, chiaro? Oppure va fuori in quel regno di esperienza nelle relazioni di tutte le esperienze di quell’entita` che possono esserci state in quei miliardi di anni, o in correlazione con cio` che essa, quell’entita`, ha accettato come suo criterio o standard o giudizio, o giustizia, nella sua sfera di attivita`.
Percio` attraverso tale associazione nel sonno puo` essere arrivata quella pace, quella comprensione che viene concessa da parte di cio` che e` stato correlato attraverso quel passaggio dei se´ di un corpo nel sonno. Percio` troviamo che gli individui di mentalita` piu` spirituale sono quelli che piu` facilmente si calmano, stanno in pace, in armonia nello stato attivo normale come anche nel sonno. Perche´? Hanno stabilito per se stessi (ora stiamo parlando di un individuo!) cio` che e` un criterio sul quale si puo` fare affidamento totalmente, perche´ quello da cui un’entita` e` scaturito e` il suo concetto, la sua consapevolezza delle forze divine o creative nella loro esperienza. Percio` coloro che hanno nominato il Nome del Figlio hanno posto la loro fiducia in Lui. Egli e` il loro criterio fisso, il loro modello, la loro speranza, la loro attivita`. Percio` vediamo come e` che l’azione, attraverso tale sonno o tale calma attiva, e` entrare nel silenzio—che cosa intendiamo per entrare nel silenzio? Entrare nella presenza di quello che e` il criterio fisso dei se´ di un’entita`!
D’altra parte troviamo spesso che una persona puo` andare a dormire con una sensazione di euforia o pace e svegliarsi con un senso di depressione, di indifferenza, di non avere speranza o di paura in agguato, e il corpo-fisico si sveglia con quella depressione che si manifesta nell’essere giu` di morale, come si dice, o freddi, con la pelle d’oca su tutto il corpo, come espressioni delle forze. Che cosa e` successo?... Il se´ fisico e` stato inconsapevole di quei paragoni tra l’anima e le sue esperienze di quel periodo con le esperienze di se stesso attraverso i secoli, e l’esperienza puo` non essere stata ricordata come un sogno—ma continua a vivere—e continua...
Il sonno—quel periodo quando l’anima fa l’inventario di cio` su cui ha agito durante un periodo di riposo ad un altro, facendo o disegnando - per cosi` dire - i paragoni che determinano la Vita stessa nella sua essenza, per quanto riguarda l’armonia, la pace, la gioia, l’amore, la sopportazione, la pazienza, l’amore fraterno, la gentilezza - Questi sono i frutti dello Spirito. Odio, parole dure, pensieri poco gentili, oppressioni e cose simili, questi sono i frutti delle forze del male, o Satana, e l’anima o detesta cio` che ha passato o entra nella gioia del suo Signore. Percio` vediamo l’attivita` di questo. Questa e` un’essenza di quello che e` intuitivo nelle forze attive. Perche´ dovrebbe essere cosi` in una parte di un corpo piuttosto che in un’altra? Com’e` che la donna ha ricevuto la sua consapevolezza? Attraverso il sonno dell’uomo! Percio` l’intuizione e` un attributo di cio` che e` stato reso consapevole attraverso la soppressione di quelle forze da cio` da dove e` scaturita, ma dotata di tutte quelle capacita` e forze del suo Creatore che l’ha determinata nella sua attivita` in un mondo consapevole o - se scegliamo di chiamarlo cosi` -un mondo tridimensionale, un mondo materiale, dove le sue creature devono vedere una materializzazione per diventare consapevoli della loro esistenza su quel piano; ma tutti sono consapevoli che l’essenza della Vita stessa come l’aria che si respira - porta quegli elementi che non sono coscientemente consapevoli di un’esistenza del corpo, ma il corpo continua a esistere, a vivere su questi. Nel sonno tutte le cose diventano possibili, come uno si trova a volare attraverso lo spazio, sollevandosi o essendo perseguitato, o che altro, da quelle stesse cose che determinano un paragone di quello che e` stato costruito dall’anima stessa del corpo stesso.
Che cosa, allora, e` il sesto senso? Non l’anima, non la mente cosciente, non la mente subconscia, non l’intuizione sola, non una di quelle forze cosmiche—ma la forza stessa o l’attivita` stessa dell’anima nella sua esperienza attraverso qualsiasi cosa sia stata l’esperienza di quell’anima stessa. Capisci ? E’ come se dicessimo, la mente del corpo e` il corpo? No! E’ il sesto senso quindi l’anima? No? Non di piu` di quanto la mente e` il corpo! Perche´ l’anima e` il corpo o l’essenza spirituale di un’entita` manifestata su questo piano materiale. 5754-2
Se il corpo lo desidera o no, nel sonno la coscienza viene messa da parte. Per quanto riguarda cio` che esso cerchera` dipende da cio` che e` stato costruito per associarsene, fisicamente, mentalmente, spiritualmente, e piu` stretta l’associazione nella mente mentale nelle forze fisiche, negli attributi fisici e` con gli elementi spirituali -come e` stato visto anche da coloro che hanno tentato di produrre un certo tipo di visione o sogno - questi li seguono molto; perche´ un’altra legge che e` universale diventa attiva! Il simile crea il simile! Cio` che viene seminato in onore viene raccolto nella gloria. Cio` che viene seminato nella corruzione non puo` essere raccolto nella gloria; e le preferenze sono associazioni che sono i compagni di cio` che e` stato costruito; perche´ tali esperienze come sogni, visioni e cose simili sono soltanto le attivita` nel mondo invisibile del vero se´ di un’entita`.
D- Come si puo` allenare il sesto senso?
R- Questo e` appena stato dato; cio` che e` costantemente associato nella visione mentale nelle forze immaginative, cio` che viene costantemente associato con i sensi del corpo, verso quello si sviluppera`.
D- Come si puo` essere costantemente guidati dall’entita` di accompagnamento di guardia al trono? R- E’ la`! Dipende se uno lo desidera o no! Non se ne va via, bensi` e` la forza attiva!...Questo senso e` quella capacita` dell’entita` di associare il suo se´ fisico, mentale o spirituale col regno che essa, l’entita`, o la mente dell’anima, cerca per la sua associazione durante tali periodi—chiaro? Questo potrebbe confondere qualcuno perche´—come e` stato dato—il subconscio e l’anormale, o il cosciente inconscio, e` la mente dell’anima; cioe`, il senso che questo e` usato essendo quel se´ subconscio o subliminale che e` sempre di guardia presso il Trono stesso; perche´ non e` stato detto, “Egli ha dato incarico ai suoi angeli nei tuoi confronti, affinche´ in nessun momento tu urti il piede contro una pietra?” Lo hai seguito? Allora Egli e` vicino. L’hai ignorato? Egli si e` ritirato al tuo proprio se´, chiaro? Quel se´ che e` stato costruito, affinche´ sia come il compagno, che deve essere presentato—che viene presentato—e` davanti al Trono stesso! La coscienza—coscienza (fisica)— capisci—l’uomo cerca questo per il proprio divertimento. Nel sonno essa (l’anima) cerca il vero divertimento o la vera attivita` del se´.
D- Che cosa governa le esperienze del corpo astrale mentre e` sul piano quadridimensionale durante il sonno?
R- Come e` stato dato, questo e` cio` di cui si e` nutrito. Cio` che ha costruito; cio` che cerca; cio` che la mente mentale, la mente subconscia, la mente subliminale cerca! Quello domina. Allora arriviamo ad una comprensione di questo: “Colui che vuole trovare deve cercare” (Luca 11:9). Nel fisico o materiale comprendiamo questo. Quello e` uno schema del se´ subliminale o spirituale.
D- Che nesso esiste fra la mente fisica o cosciente e il corpo spirituale durante il sonno o durante un’esperienza astrale?
R- E’, come e` stato dato, quella rilevazione dei sensi! Con che cosa? Quel senso separato o la capacita` del sonno che determina l’acutezza con quelle forze nell’essere fisico che sono manifeste in ogni cosa che e` animata. Come lo sbocciare della rosa, l’accelerazione nel grembo, il grano che si sviluppa, il risveglio in tutta la natura di cio` che e` stato stabilito dalle forze divine per dare la consapevolezza della sua presenza nella materia.
D- E’ possibile per una mente conscia sognare mentre il corpo astrale o dello spirito e` assente?
R- Ci possono essere dei sogni - (Questo e` una divisione qui) Una mente conscia, mentre il corpo e` assente, e` come la propria capacita` di dividersi e fare due cose alla volta, come si vede dalle attivita` della mente mentale. La capacita` di leggere la musica e suonarla e` usare diverse facolta` della stessa mente. Diverse parti della stessa coscienza. Quindi funzionare per una facolta` mentre un’altra sta
funzionando in una direzione diversa non e` soltanto possibile ma probabile, e dipende dalla capacita` dell’individuo di concentrarsi o di centralizzare nei loro vari posti quei funzionamenti che sono manifestazioni delle forze spirituali sul piano materiale. Bellissimo, non e` vero? 5754-3
D- Perche´ dipendo cosi` tanti dal sonno, e che cosa faccio durante il sonno?
R- Il sonno e` un senso...ed e` cio` necessario al corpo per ricuperare o per trarre profitto dai poteri o forze mentali e spirituali che vengono tenuti come ideali del corpo. Non pensare che il corpo sia una macchina casuale, o che le cose che accadono agli individui siano un caso! Tutto e` legge! Allora, che cosa succede al corpo nel sonno? Dipende da cio` che esso ha pensato, che cosa ha stabilito come il suo ideale. Perche´, quando uno ci pensa bene, puo` trovare questi come fatti!
Ci sono individui che nel sonno guadagnano forza, potere, potenza—a causa dei loro pensieri, del loro modo di vivere. Ce ne sono altri che trovano che quando a loro capita qualche torto, qualche malanno, qualche depressione e` dopo il sonno! Di nuovo sta seguendo una legge! Che cosa succede a questo corpo? Dipende dal modo con cui si e` applicato durante quei periodi nel suo stato di veglia. Prenditi il tempo per dormire! E’ l’esercizio di una facolta`, una condizione che e` intesa di far parte dell’esperienza di ogni anima. E’ come un’ombra soltanto della vita, o di vite, o esperienze, come ogni giorno di un’esperienza e` una parte dell’insieme che viene costruito da un’entita`, un’anima. E ogni notte e` soltanto un periodo che serve a mettere via, accantonare nella supercoscienza o nel subconscio dell’anima stessa.
D- Qual e` il modo migliore per me di andare a dormire?
R- Lavora sufficientemente in modo fisico per stancare il corpo; non mentalmente, ma fisicamente
Ogni singola anima abbandona il corpo quando si riposa nel sonno. 853-8
D- Perche´ lei cammina e parla cosi` tanto durante il sonno?
R- Vicina alla musica che attraversa la distanza fra il finito e l’infinito. 3621-1
D- Quali sono le ore migliori per dormire?
R- Quando il corpo e` fisicamente stanco, che sia a mezzogiorno o a mezzanotte. 440-2
D- Che cosa si puo` fare perche´ io possa dormire per tutta la notte?
R- La purificazione del sistema nei modi indicati allevera` le tensioni sul sistema nervoso in tal modo che le funzioni del corpo daranno il riposo normale per il corpo. Questo di gran lunga preferibile al tentativo di prendere o applicare influenze che diventano ripugnanti alle funzioni corporee. Perche´, come si comprendera` - se il corpo si prende il tempo per pensare - il riposo fisico e` il mezzo naturale del mentale e dello spirituale trovando il mezzo di coordinare con le attivita` del mentale-fisico nel corpo, chiaro? Percio` il riposo e` necessario, ma quello che viene indotto - a meno che non diventi necessario a causa di dolore o cose simili - non e` un riposo naturale, e non produce nemmeno una rigenerazione per le attivita` del corpo fisico. 1711-1 F.57 10/18/37
Poi nel se´ materiale fanne un’abitudine, fanne un hobby, almeno ogni giorno, di parlare gentilmente con qualcuno meno fortunata di te. Non che ci debba essere tanto il contributo alla carita` organizzata, ma fai quelle carita` di cui non parli mai, parlando gentilmente con qualcuno ogni giorno. Questo fara` riposare il corpo di notte, quando non ne e` stato capace, con le sue preoccupazioni mentali e materiali.
Pronto per domande.
D- Perche´ non riesco a dormire decentemente di notte e che cosa dovrei fare?
R- Fai l’idroterapia e massaggi almeno, come dato, una o due volte la settimana, ma estendili su un lungo periodo, come dopo quei periodi di ricreazione o riposo o cambiamento. Quindi, quando il corpo ritorna da quei periodi fanne alcuni in piu`, ogni settimana o all’incirca, fai almeno uno o due
2067-3
di questi, per vari periodi, e troveremo delle condizioni molto migliori. Ma non dimenticare, come sarebbe il giuramento del boy scout: Fai una buona azione ogni giorno. Questo e` essere semplicemente gentile, semplicemente paziente, dimostrandoti di grande sopportazione e dolcezza; e troveremo molto aiuto per questo corpo. 5177-2 F.65 5/26/44
D- Che cosa dovrei fare per alleviare la condizione nervosa?
R- Solo rilassare il corpo a periodi regolari e` la cosa migliore. Questo e` molto meglio che dipendere da influenze esterne. Prendere una quantita` supplementare della vitamina B-1 sara` un modo migliore, ma rilassamento perfetto. Prenditi un periodo quando dimentichi tutto - non e` necessario a andare a dormire per farlo - ma quando vai a dormire durante quei periodi, molto bene, ma fa’ che il ricupero` venga dal profondo in te. Vitamine B, il complesso B-1. 3120-2 F.33 8/11/44
D- Di solito mi sveglio molto presto di mattina. Posso fare qualcosa per dormire meglio?
R- Questo e` piu` un’abitudine che nasce da una reazione nervosa o di tale natura. Se il corpo usera` un po’ di succo di limone subito prima di andare a dormire, con sale, questo aiutera` il corpo materialmente per avere un sonno migliore.
D- Di quanto sonno ha bisogno questo corpo?
R- Dovrebbero essere da sette ore e mezza a otto ore per la maggior parte dei corpi. 816-1 M.51 2/7/35
D- Perche´ sono cosi` nervosa?
R- Questo fa parte della condizione per mancanza di nutrimento nervoso, nonche´ per ansieta` attraverso il mentale, come anche per condizione generale.
D- Perche´ non riesco a dormire di notte?
R- Questo e` per nervosismo e eccesso di ansieta`. Naturalmente stai lontano da tutte le droghe, se possibile - anche se un sedativo puo` essere necessario a volte. Bevi un bicchiere di latte caldo con un cucchiaino di miele sciolto in questo. Fa’ queste cose e, come troviamo, il miglioramento continuera`. 2514-7 F.23 5/25/42
D- Perche´ non riesco a dormire?
R- L’iperattivita` delle forze creative nel corpo impedisce il rilassamento completo. Per ristabilire un equilibrio pressoche´ normale applicheremmo o useremmo - con queste cose che ti diamo - l’apparecchio radioattivo. Questo indurra` il sonno senza sedativi dall’esterno, creando tutte le forze necessarie dal di dentro. Attaccalo al polso e alla caviglia quando sei pronta per andare a dormire, l’apparecchio radioattivo cosi` com’e`. Il primo periodo di uso dara` qualche irritazione. Nel secondo sara` di meno. In seguito, quando preparato adeguatamente, ti dara` riposo.
D- Per quanto tempo bisognerebbe attaccarlo ogni volta?
R- Da trenta a sessanta minuti.
D- Quanto tempo ci vorra` per una buona ripresa fisica, mentale e spirituale?
R- Da sei a diciotto mesi. Il corpo dovrebbe essere perfettamente normale, equilibrato, nei rapporti fisici, mentali e spirituali.
D- Devo prendere dei sonniferi per aiutarmi nel rilassamento e nel sonno?
R- Allontanati sempre di piu` da questi, il piu` velocemente possibile - ma non sbilanciare il se´ nel suo rilassamento mentale stando via, per cosi` dire, troppo a lungo, ma con l’uso dell’apparecchio radioattivo questo sara` come un sonnifero che viene creato dall’interno, piuttosto che dall’esterno.
911-2 F.24 8/30/32
D- Che cosa posso fare per essere meno nervosa?
R- Impegnati sempre di piu` facendo qualcosa che portera` agli altri cio` che il corpo sentira` che sara` un piacere per loro. Non commiserarti. Non essere arrabbiata con te stessa. Non pretendere troppo da te tramite espressioni in parole o azione che cosi` all’improvviso ci dovrebbero essere
cambiamenti molto maggiori in te. Ricorda la crescita e il tempo richiesti per questo nervosismo e quante volte il corpo e` stato cosi` dipendente da influenze esterne da produrre delle forze sedentarie nel sistema per superare queste tendenze alle influenze esagerate nell’esperienza; e il corpo trovera` che poco a poco ci sara` sempre di piu` la capacita` di controllare le emozioni, di controllare la coordinazione tra il sistema simpatico e il sistema nervoso fisico - o le tendenze al nervosismo di ogni genere.
D- Che cosa posso fare per raggiungere il sonno adesso?
R- Continua sempre di piu` a attenerti allo schema che abbiamo dato, e rendi le attivita` tali che il corpo si stanchera` fisicamente. 911-4 F.24 9/23/32
D- Che cosa causa l’insonnia?
R- Come indicato, questa mancanza di coordinazione tra il sistema cerebrospinale e quello simpatico. Se ci sara` il rilassamento o la produzione di una coordinazione migliore tra il sistema cerebrospinale e quello simpatico allevieremo questi disordini. 3386-2 F.39 4/5/44
D- Ancora problemi con l’insonnia. Che cosa si puo` fare per questo?
R- Quando tali pressioni vengono alleviate nel sistema nervoso cerebrospinale, l’attivita` normale produrrebbe un riposo piu` normale. Un aiuto in questo sarebbe l’uso delle forze radioattive nel creare un equilibrio dalle estremita` del corpo. Questo aiutera` a tenere questo in un equilibrio piu` vicino al normale. 5503-2 M.54 5/25/31
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza