Site Logo
venerdì 23 agosto 2019

La Fede in Se Stessi

Domanda: “Che cosa può fare questo corpo per ricuperare la fede in se stesso
e rendere più forte la volontà di vivere o il desiderio di andare avanti?”
Risposta: “Per considerare queste condizioni è dapprima necessario che
l’individuo faccia - per così dire - un inventario di se stesso; facendo un
inventario di sé, delle proprie capacità, dei propri desideri e della propria
volontà.
Rendere la volontà tutt’uno con l’Energia Creatrice dovrebbe essere il
desiderio di ogni essere.
Quindi, quando si ha fatto questo inventario di se stessi descrivendo a se
stessi dove possono trovarsi i difetti, nel senso – quando questo viene preso
come criterio – che il desiderio del sé dovrebbe essere quello di rendere la
volontà del sé un tutt’uno con l’Energia Creatrice (qualunque cosa si possa
desiderare o possa nella propria mente indicare quell’Energia), e poi quando
ciò viene compreso nel sé, allora il sé può trovare che ci sono molti motivi per
andare avanti, molti motivi per l’introspezione del sé.
Per cominciare, troviamo che l’entità – o l’individuo [78] è molto più
interessato agli individui che alle cose, eppure, avendo perso fiducia negli
individui, si classifica nella stessa categoria. Elimina questo come criterio per
gli altri.
Poi, scegliendo per te e scegliendo come comportarti in modo da trovare il
mondo estremamente interessante, assumi delle responsabilità e sii
all’altezza di quelle volte al servizio verso gli altri, perché lì si può trovare tutto
ciò che darà la risposta di ciò nell’intimo che rende il sé uno con quel Tutto
che riempie ogni cosa.
Quindi, in questa direzione l’entità, il corpo troverebbe il necessario per un
rapporto migliore con se stesso. Se l’entità vuole avere fiducia negli altri, deve
averla prima in se stessa. Se l’entità vuole fidarsi degli altri, la fiducia deve
prima essere nel sé. Se il corpo vuole avere un rapporto più intimo con se
stesso, esso deve dapprima conoscere se stesso nella sua connessione con
quella porzione del Tutto, capisci?” (78-3)
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza