Site Logo
sabato 19 ottobre 2019

La Guida Spirituale

. . . Come viene compreso, o compreso all’apparenza - ma raramente compreso - ciò che in esso è il
fattore intralciante o interessante è un aria di mistero, e il mistero svanisce quando la verità è
evidente per l’individuo; eppure si vede nella disposizione della mentalità umana ciò che cerca
l’ignoto, e questa aria [di mistero]; ma la semplicità della capacità degli individui di applicare ciò
che può essere ottenuto dal loro stesso sé subconscio, dalle forze cosmiche e dalla coscienza
universale (o chiamatelo con qualunque nome l’individuo possa scegliere) - questa è la grande
verità che deve essere evidente per il profano, l’individuo, lo scienziato, il matematico, lo storico;
l’individuo che cerca informazioni attraverso queste fonti trova questo evidente. 254-46
Quindi fatti guidare da ciò che parla dal di dentro e non da ogni parola di altri che vorrebbero che tu
sfidi questo o chieda quello o che senti che vieni maltrattata in questo e quel modo. Poiché se
appartieni a Dio, se vivi a modo Suo, se esegui i Suoi ordini giorno per giorno, coloro che ti
maltrattano, coloro che ti condannano, coloro che ti criticano, criticano Dio e non te! 1326-1
Nelle tue letture (perché sei una un’interprete più grande di libri, degli scritti di altri) non ti sei
chiesta perché nelle sacre scritture si dice che Dio non parlò più all’uomo in visioni o sogni? E’
perché l’uomo non nutriva la sua anima, la sua mente di cose spirituali; chiudendo così la strada o il
canale attraverso cui Dio avrebbe potuto parlare con i figli degli uomini. 1904-2
D: Per quanto riguarda gli scritti ispiranti che ricevo posso fare assegnamento sul fatto che vengano
da una fonte degna ed elevata oppure non dovrei coltivare questa forma di guida ed informazione?
R: Da qui non consiglieremmo a nessuno di farsi guidare da influenze esterne. Poiché il regno è
dentro! Se queste cose arrivano come scritti ispiranti dal di dentro e non come guide da altri - allora
è diverso! 1602-1
D: Quando vengo confrontata con situazioni difficili, come posso essere sicura che la decisione a
cui giungo provenga dalla Luce e non dai miei stessi pensieri?
R: Come il corpo riconosce, c’è la mente del corpo, la coscienza del corpo, c’è anche la coscienza
interiore o mente dell’anima. Poni la domanda nel sé nella mente fisica, in modo che ci possa essere
la risposta sì o no, e nella meditazione ricevi la risposta. Quindi, chiudendo il sé alla coscienza
fisica, attraverso la meditazione, poni la stessa domanda. Se queste [risposte] concordano vai avanti.
Se non concordano analizza il tuo sé e vedi il problema che è di ostacolo. 5091-1
D: Come si può essere sicuri che una decisione sia in conformità con la volontà di Dio?
R: Come indicato qui prima. Chiedi al sé nel proprio sé cosciente: “Devo fare questo oppure no?”
La voce risponderà nell’intimo. Poi medita, domanda la stessa cosa, Sì o No. Puoi essere certissima,
se il tuo sé cosciente e il sé divino sono in armonia sei veramente in quell’attività indicata, “Il mio
spirito testimonia del tuo spirito.” Non puoi sbagliare di molto se segui il verbo, come chiamate la
parola di Dio. 2072-14
“Che cosa vorrebbe Gesù che io facessi” per quanto riguarda ogni domanda nei tuoi rapporti con il
tuo prossimo, nella tua casa, nei tuoi problemi giorno per giorno. Questo piuttosto dovrebbe essere
la domanda, piuttosto che “Che cosa devo fare?” 1326-1
D: Quale valore c’è nella chiromanzia? Fino a che punto ci si può fare affidamento?
R: Come abbiamo dato riguardo ad ogni possibile pronostico, essa è un’indicazione - sì. . Se
succederà o meno dipende da ciò che il corpo, la mente di una tale persona fa riguardo a ciò che sa
nei propri confronti.
Ci si può fidare quindi per circa il venti percento come dato assoluto - e circa l’ottanta percento
come “possibilità” o ciò che un corpo fa con le sue opportunità.
Lo stesso può dirsi di un individuo che si è preparato per essere un medium attraverso il quale si
può esprimere un direttore eccellente. Quanto ha a che fare la preparazione con il corpo che è un
direttore eccellente? Circa il venti percento, e il resto fa l’applicazione!
E’ proprio così con tutte le attività. Perché la volontà di un’anima, di un corpo, è suprema anche
quanto al fatto se fa di sé un canale per le influenze spirituali nella sua esperienza o per i desideri
egoistici del proprio corpo. 416-2 M.28 4/29/34
D: Ogni anima ha una guida individuale?
R: Ad ogni anima è stata data, noi abbiamo dato che ogni anima ha una guida individuale - ma il più
delle volte questa nasce o si sviluppa per scelta. Come è stato dato, “Davanti a te è stato posto la
vita e la morte, il bene e il male - scegli tu.” Ma è altrettanto vero, “I Suoi angeli hanno avuto ordini
per quanto riguarda te.” 443-3 f. 45 8/1/34
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza