Site Logo
martedì 11 agosto 2020

Le Condizioni Mondiali Dieci Milioni di Anni fa?

D- In parecchi readings il secondo governatore dell’Egitto diede le prime leggi riguardo alla
relazione dell’uomo con le Forze Superiori. Ci darete un profilo di questo insegnamento e come
venne dato al popolo.
R- Sì, abbiamo qui il lavoro e quella fase riguardo alla presenza sul piano terreno di quelli che per
primi diedero le leggi riguardo alla presenza delle Forze Superiori nell’uomo. Per dare tali [leggi] in
un modo comprensibile per l’uomo di oggi è necessario che le condizioni della superficie terrestre e
la posizione dell’uomo sul piano terrestre vengano comprese, poiché c’è stato spesso un
cambiamento da questo periodo, era, epoca della presenza terrena dell’uomo, poiché allora, in quel
periodo, soltanto le terre ora note come il Sahara e la regione del Nilo apparvero sulle rive
dell’attuale Africa; il Tibet, la Mongolia, il Caucaso e la Norvegia in Asia ed Europa; quelle terre
nelle Cordigliere meridionali e il Perù nell’emisfero sud-ovest e la pianura dell’attuale Utah,
Arizona, Messico dell’emisfero nordoccidentale e il loro ambiente erano allora nelle latitudini simili
come si presentano al presente.
L’abitazione dell’uomo fu allora nel Sahara e nelle regioni dell’alto Nilo; le acque entrarono allora
nell’attuale Atlantico dalla regione del Nilo invece di scorrere verso nord; le acque del Tibet e del
Caucaso entrarono nel mare del Nord; quelle in Mongolia entrarono nei Mari del Sud; quelle nelle
Cordigliere entrarono nel Pacifico; quelle nell’altopiano entrarono nei mari del nord.
Quando la terra produsse il seme nella sua stagione e l’uomo venne sul piano terreno come il
signore di quella sfera l’uomo apparve allora in cinque luoghi contemporaneamente - - i cinque
sensi, le cinque ragioni, le cinque sfere, i cinque sviluppi, le cinque nazioni.
In questo quindi, come lo riceviamo ora, troviamo molti popoli, o l’uomo diventò l’unione contro
l’invasione dalle attuali forze tibetane e caucasiche. La divisione delle persone nelle loro caste fu
solo l’inizio allora di comprensioni di gruppo, e il primo governatore di gruppi si stabilì in quel
posto dell’alto Nilo, vicino a ciò che ora è noto come La Valle delle Tombe.
Nel secondo dominio vennero pace e tranquillità alla gente, attraverso il tipo di potere del
governatore sulle forze mondiali allora note. In quel periodo l’uomo scambiò con le forze in ogni
sfera il necessario per la propagazione dei popoli della sfera allora occupata. In ognuna delle sfere
date venne stabilito il dominio sotto qualche individuo da parte di questo secondo governatore nel
paese che ora è l’Egitto, e il periodo in cui la mentalità di quel governatore gli venisse riportata,
attraverso la conformità con quelle leggi Universali sempre esistenti, poi quel governatore cominciò
a riunire quei saggi dai vari gruppi per compilare quelle [leggi], come sentiva quel governatore, per
la necessaria comprensione per tutti i popoli, perché la presenza delle Forze Divine venisse
compresa e per allontanarsi dalla paura del regno animale che allora infestava la terra. 5748-1
D- Continuate con il reading 5748-1.
R- Ora, come vediamo, come viene dato, come e quali furono le classificazioni del fisico sul piano
terreno in quel periodo, i numeri allora di anime umane sul piano terreno furono centotrentatre
milioni di anime. L’inizio della comprensione di leggi applicate dal punto di vista dell’uomo fu
allora in questo secondo dominio nel paese che ora è l’Egitto. Il dominio coprì il periodo di
centonovantanove anni, e l’entità diede alla gente la possibilità allo studio nel ventottesimo anno,
quando egli cominciò a radunare per questo le persone e si circondò con quelli di quel paese e dei
vari paesi dove la vita umana abitava in quel periodo. Il numero delle persone che si riunirono per
lo scopo ammontava allora a circa quarantaquattro.
Le Corti che vennero costituite erano nelle tende e nelle grotte degli abitanti del sacerdote allora
scelto proveniente dal paese arabo o tibetano il quale veniva come uno fra quelli per aiutare
l’astrologo e gli indovini del deserto dell’attuale mondo orientale e occidentale, e con questo la
conclave venne tenuta per molte, molte lune. Il periodo dell’esistenza del mondo calcolato dal
presente è dieci milioni e mezzo di anni, e di cambiamenti sul piano terreno ne sono stati molti nei
paesi. Molti paesi sono scomparsi, molti sono ripetutamente apparsi e scomparsi durante questi
periodi, cambiando gradualmente, man mano che la condizione si adattò alla posizione relativa
della terra con le altre sfere attraverso cui l’uomo passa in questo sistema solare.
Le prime leggi ebbero allora a che fare con lo studio del sé, la divisione della mente, la divisione del
sistema solare, la divisione dell’uomo nelle varie sfere di esistenza attraverso il piano terreno e
attraverso il sistema solare della terra. Il Libro dei Morti fu allora la prima di quelle [leggi] che
venivano scritte come condizioni incise necessarie allo sviluppo sulla terra o sui piani dello spirito.
Queste, come vediamo, coprivano molte svariate fasi. Intorno a queste erano collocate molte [leggi]
diverse per darne l’interpretazione alla gente nelle varie sfere in cui gli individui abitavano che si
riunirono. Per questo la differenza nel modo di avvicinarsi alle stesse condizioni di sacrificio nelle
varie sfere, eppure tutti usavano il Sole, la Luna, le Stelle come emblemi delle condizioni necessarie
per la conoscenza di quegli elementi che vi rientrano; come il pesce che rappresenta l’acqua da cui
tutti provenivano, come vedremmo dai vari cambiamenti.
Gli inizi di questo in modo sistematico furono quindi in questo secondo dominio, in questo modo,
in questo paese. 5748-2
D- Continuate con il reading 5748-2.
R- ... In quel paese (Egitto) troviamo la gente relativamente libera dall’invasione delle bestie del
campo, salvo quelle che venivano usate per lo sviluppo dell’uomo e per l’uso da parte dell’uomo
come servi o come animali da soma. Mentre troviamo nel paese che ora è il Tibet, allora il paese
delle molte acque, la presenza di molte bestie contro le quali l’uomo doveva difendersi. Anche nella
regione della Mongolia [ ne troviamo] molte altre della specie e del tipo che erano distruttive alla
presenza dell’uomo in molti modi. Anche nel Caucaso, o dai popoli più chiari o più bianchi. Anche
nel paese delle pianure nelle regioni settentrionali nella parte occidentale del piano terreno, molte
bestie e molte condizioni, e l’uomo ebbe allora una comprensione diversa, poiché diverse
condizioni dovevano essere affrontate, anche nella parte meridionale.
Quindi, quando questi si riunirono provenienti da cinque nazioni, troviamo che gli argomenti di
questi facevano parte della manifestazione dello sviluppo dell’uomo e della capacità dell’uomo di
far fronte alle condizioni e di tener testa alle forze in cui gli uomini avevano la supremazia sulle
altre condizioni sul piano terreno. E il primo [argomento] dato dal governatore fu allora che la forza
che dà all’uomo nel suo stato di debolezza, per così dire, la capacità di sottomettere e di vincere le
grandi bestie che abitano il piano dell’esistenza umana, deve provenire da una fonte superiore. Per
questo la prima legge dell’autoconservazione nel piano fisico attribuita alle Forze Divine o
Superiori. Proprio negli elementi che aiutano per il miglioramento della condizione umana sul piano
terreno abbiamo quindi i rudimenti di ciò che veniva insegnato. Da lì iniziò, come dato, lo studio
della presenza di quella prodezza fisica diversa da quella dell’uomo, ma ci furono molti uomini di
statura gigante che facevano fronte alle condizioni viste, ma l’approccio di quella stessa forza per
alcuni veniva raggiunto attraverso l’energia, il calore, l’importanza della forza del Sole, il calo della
Luna, le acque che producevano tutti i tipi di organismi necessari per lo sviluppo sul piano
[terreno].
Poi abbiamo quindi il raduno di questo gruppo dai luoghi più lontani - - quarantaquattro. Come
vediamo questo numero attraverserà molti numeri, poiché, come troviamo, la legge che riguarda
ogni singolo elemento significante per l’esistenza umana vi viene considerata e data in un’unica
maniera o forma dai gruppi riuniti in questo incontro. 5748-3
D- Continuate con il reading 5748-3.
R- Sì, abbiamo questi qui e le condizioni che li circondano. Quando questi erano riuniti nelle loro
tende e grotte ad ognuno venne dato la parte del fatto che riguardava il concetto di ogni gruppo sulla
supremazia dell’uomo sul mondo animale, e come questa veniva raggiunta. Quando queste cose
venivano date troviamo che ognuno dava quel concetto nel modo che era in relazione con
l’ambiente dell’uomo sul piano terreno, così in questo modo venivano date le prime leggi sulla
presenza delle Forze Superiori. Con l’assenza delle comunicazioni questo venne scritto su tavole di
pietra e ardesia, con le caratteristiche di queste. Nella prima delle piramidi costruite nella Valle
dell’Ombra si possono trovare ancora oggi parti di dati conservati dal governatore che in seguito
venne venerato come rappresentante di Dio reso manifesto sulla terra. Questi verranno trovati
nell’angolo o nella camera a nord-ovest di questo tumulo.
Per quanto riguarda la gente riunita là troviamo che ce ne sono molti sul piano [terreno] oggi, molti
che si sono associati, e ne deriva allora l’impulso al ritorno della comprensione più perfetta
dell’uomo delle leggi Divine che sono state rese manifeste nelle varie epoche di evoluzione
dell’uomo nel piano [terreno] da quel giorno. 5748-4
Nelle forze egizie vennero date le leggi maggiori, e durante il regno o il secondo di quel dominio in
cui venne data la civiltà maggiore della popolazione terrestre, e la civiltà più grande della
popolazione terrestre venne mostrata e i primi templi venivano costruiti. 760-4
(Il Libro dei Morti) era piuttosto il Libro della Vita; o rappresenta ciò che è l’esperienza di
un’anima nel suo soggiorno non solo nel paese del Nirvana, nel regno dei sogni o nel regno della
notte, ma piuttosto quelle cose che producono la pulizia di un corpo fisico per le idoneità di
espressione attraverso i sensi o le emozioni nelle forze fisiche alle verità spirituali. 706-1
In quel paese noto come Egitto, quando dei popoli vi entrarono dal nord, l’entità fu allora quello che
la gente oltrepassava, e col nome di Raai, e l’entità fu di quella gente che per prima portò in quel
paese lo studio del rapporto dell’uomo con l’Energia Creatrice, e tentò di stabilire questa relazione
con la gente riunendola e chiamandola insieme, e trascurò l’appoggio a coloro che facevano appello
all’entità per la difesa contro le orde che entravano dal paese del nord, col nome di Arart, e l’entità
combatté poco con la gente, assoggettandosi piuttosto che versare il sangue della gente del paese, e
attraverso l’applicazione del sé nel periodo - - mentre fu condannato da altri, fu condannato dalla
sua propria gente per quel periodo - - l’entità guadagnò di più di tutte le sue esperienze in quel
periodo.
Non per mera sottomissione, ma in quanto il principio dato dall’entità durante quel periodo diventò
la base per gli studi del Principe di Pace, e vi fu l’istituzione di quelle scuole che cominciò nel paese
da parte di quelli che invadevano il paese. 1734-3
Nelle forze egiziane, quando venne data la prima regola alla gente per quanto riguarda le relazioni
degli individui verso un essere superiore, e quegli ordini e quelle regole che venivano fissati ...
L’entità allora occupava la posizione di consigliere del governatore di quel tempo, provenendo
come lui dal paese delle pianure dell’attuale Arabia al dominio delle forze egiziane che venivano
dapprima istituite a Gizeh. 953-13
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza