Site Logo
mercoledì 13 novembre 2019

Lo Studio della Bibbia e l’Interpretazione

La conoscenza è un bene e la comprensione è cosa buona; ma usare queste in una maniera in cui il
sé - l’ego stesso - viene esaltato crea confusione in coloro che cercano di conoscere il loro posto
nelle attività del regno di opportunità che viene dato nel presente . . . E coloro che confidano solo in
se stessi non sono saggi! . . . Se queste si usano per il prestigio di sé, per la compiacenza del sé, non
diventano piuttosto come Egli diede allora? “Dovete venire e dire, non abbiamo guarito i malati nel
tuo nome? Non abbiamo nel tuo nome cacciato i demoni?” Ed Egli dirà: “Andate via da me, non vi
conosco!” Perché? Perché? Perché il desiderio, lo scopo è che il sé possa essere esaltato, piuttosto
che l’umiltà del cuore davanti a Lui. Perché chi vuole essere il più grande deve essere il servo di
tutti. Queste siano le cose che devi scegliere nella tua stessa esperienza. Perché, come dato allora,
davanti a te c’è sempre ogni giorno il bene e il male, la vita e la morte - scegli tu! 1599-1
[Retroscena: Tubercolosi della colonna vertebrale]
Questo, come può essere dato, non è inteso diversamente da ciò che l’entità nella sua ricerca
dovrebbe davvero interpretare la legge del Signore. Perché ciò che è stato affermato nella Sua
parola non è una beffa. Significa ciò che dice. La legge del Signore è perfetta. Converte l’anima. Se
l’anima sarà perfetta nel suo scopo e nell’ideale - qualunque possa essere il suo stato, essa farà
appello al Signore. Si affiderà al Signore. Userà ogni mezzo per essere in sintonia con la Sua
volontà e il Suo scopo. Lo scopo per l’uomo era sottomettere, conquistare, usare, applicare la terra
in ogni suo uso per l’uomo.
Quando fu dato “Chi versa il sangue dell’uomo, il suo sangue sarà versato dall’uomo.” Cioè, in
questo caso, il sangue della sua volontà, del suo scopo, del suo desiderio fisico di continuare nei
suoi stessi modi di attività e per mezzo di quelle condizioni nel corpo stesso che vengono
ostacolate. L’entità ostacolò degli altri e lo affronta in sé. Quello è il karma. Nel sangue del Cristo
che fu versato il karma viene affrontato, e poi diventa la legge, non di causa e effetto, ma di essere
giustificati dalla fede in Lui. Quindi, possiamo noi usare, possiamo applicare quelle cose della terra
materiale e la combinazione spirituale per diventare nuovamente figli di Dio. Non i figli di Belial o
del diavolo!
Nelle condizioni qui il tipo di lampada è quindi utile, ma a volte non impedisce le condizioni che si
intromettono nelle forze del corpo. Procuratevi la luce ultravioletta; La lampada a mano può andare,
ma la lampada a supporto è migliore. Applicate tutto nel modo indicato. Non solo un ripiego. Se è il
meglio che il corpo possa fare - allora deve accettare le conseguenze. Ma si possono ottenere ancora
delle lampade dai fabbricanti di lampade, in vari posti.
L’informazione non lo farà per voi. Il Signore ha impedito che Abele fosse ucciso? Ha impedito a
Caino di uccidere? Non ha detto “Sta al tuo stesso sé a farlo”? Così è con gli individui che possono
essere messi in guardia o guidati. E’ da fare o da non fare dentro il tuo sé. . .
D- C’è qualcosa che potrebbe mettere in guardia da attacchi in arrivo?
R- Non è stato illustrato per te? Se l’uomo buono della casa sapesse quando il ladro arriverà sarebbe
preparato. Essere preparati sarebbe avere la spada dello spirito, lo scopo della mente; e le condizioni
non crolleranno. 2828-5
La verità e la vita emanano solo da una fonte. L’uomo - la discendenza del Creatore - può
confondere, disseminare o alterare la stessa tanto da fare una mezza verità sembrare una verità
vivente.
Ma analizza tutto. Conosci l’autore di ciò in cui credi e lascia che quell’autore sia quella verità
vivente che non svanisce - che è capace di mantenere ogni scopo, ogni speranza, ogni desiderio
contro ogni disturbo che può sorgere nella tua esperienza - mentalmente, spiritualmente,
materialmente.
Perché, come trovi, il tuo corpo, la tua mente e la tua anima sono ognuno nella sua sfera di
consapevolezza un tutt’uno. Perciò l’ideale deve essere uno. Così Colui che venne sulla terra come
esempio, come una via, è un ideale - è l’ideale. Quelli che salgono su in qualche altro modo
diventano ladri di quella pace, quell’armonia che può essere la loro - se sono all’unisono con ciò
che Egli manifestò sulla terra. 2537-1
Fa’ che questi siano i pensieri e le attività: non si può seguire niente di meglio di ciò che è stato dato
da Mosè, Giosuè, Davide, i profeti e Gesù. In questi troveremo ciò che può produrre ed è la bellezza
della natura, l’amore nell’esperienza dell’uomo per il suo prossimo; le applicazioni non soltanto per
la speranza del mondo materiale, le bellezze della vita futura, ma la continuazione della Vita nelle
sue esperienze - possono tutte essere ottenute da quegli studi come nel 30esimo capitolo o l’ultimo
del Deuteronomio; specialmente il quarto, quinto, settimo di Giosuè e l’ultimo dello stesso; il primo
e secondo Salmo, il 24esimo, il 91esimo, il 23esimo, il 150esimo - tutti questi proclamano ciò che
può essere l’esperienza dell’uomo; e sono costruttivi nel creare canti o vibrazioni per la bellezza
nella natura o nelle vicende dell’uomo con l’uomo. 949-5
D- Come posso diventare padrona di me stessa per dimenticarmi?
R- Come è stato dato, quando la forza e la vitalità sono state raggiunte, e l’idoneità e l’attitudine per
mezzo dell’uso di quelle applicazioni, troveremo una prospettiva molto diversa. Usa quei testi o
capitoli indicati, come se lo scrittore, come se il Padre stesse parlando direttamente all’ENTITA’, al
SE’! Leggili con quella comprensione, quell’interpretazione. E troverai che l’atteggiamento verso
gli individui, verso le condizioni avrà un significato molto maggiore; portando nell’esperienza
armonia e un’attività valida. 1213-1
D- Se possibile, che cosa posso fare per finire la mia esperienza terrena in questa vita?
R- E’ sempre possibile. Studiare per esibire la morte del Signore, finché Egli non ritornerà!
Che cosa significa questo? Semplicemente vivere quelli che sono i frutti dello spirito; e cioè: pace,
armonia, tolleranza, amore fraterno, pazienza. Questi, se li esibisci nella tua vita , nelle tue vicende
con il tuo prossimo, crescono per essere che cosa? La Verità! Nella Verità sei libera, da che cosa?
Dalla fatica terrena, le preoccupazioni terrene! Questi quindi non sono soltanto assiomi, non solo
dei modo di dire, bensì delle verità viventi!
Tu sei felice nel Suo amore! Attieniti a quello!
D- Che cosa ritarda il mio sviluppo spirituale?
R- Nulla ritarda - come è stato appena dato - fuorché il sé. Poiché sappia, come è stato dato nei
tempi antichi, “Anche se prendo le ali del mattino nel pensiero e volo alle parti più remote della
terra, Tu sei là! Anche se volo nelle milizie celesti, Tu sei là! Anche se mi preparo il letto
nell’inferno, Tu sei là!”
E come Egli ha promesso, “Quando mi chiamerete io UDIRO’ - e risponderò in fretta.”
Nulla impedisce - solo il sé. Tieni distanti il sé e l’ombra. Volgi il tuo viso verso la luce e le ombre
svaniranno. 987-4
D- Per quale scopo ho fatto la mia apparizione presente e come posso eseguire quello scopo con più
successo?
R- Per rendere diritti i tuoi sentieri!
Ricorda come è stato appena indicato, il bene continua a vivere. E quante volte c’è stata
quell’ingiunzione da colui che fu il precursore, nonché i primi insegnamenti del Maestro, “Rendete i
vostri sentieri diritti!” - cioè, per disfare quelle cose che avete legato in voi stessi e nelle esperienze
di altri, affinché si possa essere liberi davvero nell’amore e nel servizio del Maestro. 843-9
D- Quale sarebbe per me un corso saggio da seguire per quanto riguarda i miei vari interessi negli
affari, nella prospettiva della mia aspettativa di vita?
R- A te si potrebbe dire come al giovane regnante ricco; mantieni la fede, mantieni le regole; ma
segui da vicino la via del Signore. Non nel senso di disporre di tutti, no - bensì usando le stesse per
la gloria e per l’onore di Dio. 3189-2
D- Per favore consigliatemi come posso esaudire il mio desiderio di guarigione senza rimedi fisici.
E’ possibile per me dimostrare questo?
R- Chiunque può dimostrare ciò che desidera veramente, se l’entità con buona volontà paga il
prezzo dello stesso!
Come abbiamo indicato così spesso - quando ci sono dei disturbi nel fisico che sono di natura fisica,
questi devono essere serviti o trattati, o deve essere fatto l’applicazione, con dei mezzi fisici. Vi è
tanto di Dio nel fisico quanto vi è nello spirituale o mentale, perché dovrebbe essere tutt’uno! Ma
era tanto necessario, quando il Maestro lo dimostrò, usare ciò che era necessario nei corpi degli
individui come forze curative quanto lo era nel mentale. Ad alcuni Egli disse: “I tuoi peccati ti siano
perdonati.” Su altri Egli applicò dell’argilla. Altri furono immersi nell’acqua. Altri dovettero
mostrarsi al sacerdote - offrendo ciò che era stata la legge mentale e materiale. 69-5
Leggi e studia accuratamente il 30esimo del Deuteronomio, anche il 14esimo, 15esimo, 16esimo e
17esimo di Giovanni. Sappi, quando leggi quello queste parole si applicano a te stesso in verità.
Non che tu cerchi di ipnotizzarti, ma piuttosto sappi nel profondo del sé della tua anima che tutte le
forze o poteri delle energie creative che danno la vita stessa sono dentro di te; che puoi confidare
totalmente nel Creatore, il divino dentro di te. Fa’ quelle scelte che devi in ogni attività del corpo,
della mente, dell’anima confidare interamente in Lui - che devi lasciare che la tua volontà sia
tutt’una con Lui, senza riserva, senza riserva. 3384-1
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza