Site Logo
sabato 19 ottobre 2019

Perché la Malattia?

PERCHE’ LA MALATTIA ?
D- La cattiva salute che ho avuto negli ultimi anni è il risultato di errori di una vita passata o è
dovuta a qualcosa di sbagliato in questa attuale vita?
R- Entrambi. Poiché c’è la legge del materiale, c’è la legge del mentale, c’è la legge dello spirituale.
Ciò che viene portato nella materialità è dapprima concepito nello spirito. Perciò, come abbiamo
indicato, ogni malattia è peccato; non necessariamente del momento, come l’uomo conta il tempo,
ma come parte di tutta l’esperienza. 3395-2
Ricorda, le cause [della condizione di questo corpo], come abbiamo indicato, sono il confronto con
il proprio sé; perciò sono karmiche.
Queste possono essere affrontate per lo più in Lui che, eliminando la legge di causa e effetto con
l’adempimento della legge, istituisce la legge della grazia. Così la necessità per l’entità di
appoggiarsi sul braccio di Lui che è la legge e la verità e la luce.
Poiché, mentre si può cercare di spiegare queste [condizioni nel corpo] con i difetti nel corpo, leggi
attentamente - chi guarisce tutte le tue malattie, chi fa accadere questa o quella [malattia o salute]
nella tua esperienza? affinché tu attraverso la tua esperienza possa imparare di più della legge del
Signore che è perfetta...
Come è stato indicato per l’entità, [usa] le luci [ultraviolette] che contribuirebbero a controllare -
anche a aiutare la zona disturbata nella spina dorsale per mezzo dell’uso di questa alta vibrazione.
Elettricità o vibrazione è quella stessa energia, la stessa forza che chiami Dio. Non che Dio sia una
luce elettrica o una macchina elettrica, ma quella vibrazione che è creativa è di quella stessa energia
come la vita stessa. 2828-4
...è stato dato: “Chiunque versi il sangue dell’uomo, il suo sangue verrà versato dall’uomo.” E’, in
questo caso, il sangue della volontà [dell’individuo], del suo scopo, del suo desiderio fisico di
continuare nei suoi modi di attività, e con quelle condizioni nel corpo stesso che vengono
ostacolate. L’entità ha ostacolato gli altri [in una vita precedente] e lo sta [ora] affrontando nel sé.
Quello è il karma. 2828-5
Poiché qui abbiamo un’entità individuale che affronta il suo stesso sé - le condizioni riguardo ai
movimenti del corpo, il sistema locomotorio, le estremità dei nervi, le forze muscolari. Quello che
hai chiesto agli altri [in un’altra esperienza] lo devi pagare tu stesso! Ogni anima dovrebbe
ricordarsi di non pretendere dagli altri più di quanto si è intenzionati di dare, poiché pagherai - e,
come la maggior parte, con l’aspetto! 3485-1
D- Tutte le debolezze fisiche e i malanni fisici sono causati in primo luogo dall’infrazione delle
leggi spirituali, invece delle sole leggi fisiche o naturali come le conosciamo?
R- Piuttosto la combinazione di tutte. . . Queste [debolezze] provengono da niente meno che dal
primo impulso - che è l’incontro dell’unione di forze che creano, come l’inizio del principio, e
quegli elementi quindi che entrano con l’alimentazione - quando comincia [ad entrare
nell’esperienza del bambino] con i cambiamenti dello stesso - determinano certe indicazioni; e [vi
è] il funzionamento delle ghiandole, come [le loro attività] vengono indicate, che determinano
l’altezza [di un corpo] o che determinano il colore o [agiscono in modo ] da determinare il
funzionamento di varie condizioni [organiche]. E’ quindi una combinazione di [tutti] questi. Ma,
come è stato indicato, si troverà [inoltre] sempre che l’atteggiamento delle forze mentali di un corpo
trova il suo inizio [o riflesso] in quelle cose che cominciano a crescere; poiché ciò che pensiamo e
ciò che mangiamo - combinato insieme - fanno ciò che siamo, fisicamente e mentalmente.
D- Per esempio, le mie debolezze nel corpo fisico hanno qualcosa a che fare con il modo in cui
dapprima ho spagliato nello spirito, rendendolo perciò necessario per me correggere la disarmonia
dentro di me prima di ottenere un corpo perfetto?
R- Esse ne sono il risultato, naturalmente, di tutte le attività nelle varie epoche e [in particolare il
risultato di] ciò che facciamo con esse in ogni singola esperienza o combinazione di tutte le
esperienze. 288-38
D- Dato che ogni malattia è causata dal peccato, esattamente quale peccato causa la condizione del
colon e dell’eliminazione?
R- Il peccato della negligenza. La negligenza è esattamente tanto peccato quanto lo è il rancore, o
gelosia - negligenza. 3051-7
Poiché Dio non ha avuto intenzione o voluto che un’anima perisse, bensì Egli purifica ognuno per
mezzo di malattia, di prosperità, di avversità, di quelle cose necessarie perché [l’individuo] affronti
se stesso - ma in Lui, con la fede e le opere, diventi completamente integra. 3395-2
Ma questo [trattamento] dovrebbe essere fatto sistematicamente, con l’atteggiamento di attesa; non
di dubbio. Poiché ciò che chiedi nel Suo nome, credendo, e mentre tu sei viva, lo hai già. 3049-1
Rimani dolce. Mantieni quell’atteggiamento di attesa. Mantieni l’atteggiamento di speranza. E sappi
che vi è la guarigione nel potere e nella forza dell’amore di Dio. 2948-1
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza