Site Logo
sabato 19 ottobre 2019

Quale Insegnante Spirituale?

D: Quale insegnante spirituale - Henry Victor Morgan, Emma Fox, Helena Martin o Thelma Holden
- sarebbe il migliore per me?
R: Perché non piuttosto rivolgerti a Lui al quale ognuno di questi ti porterebbe - tu stessa? Comincia
con quelle promesse che Egli ha dato. Leggi il 14esimo, 15esimo, 16esimo,17esimo capitolo di
Giovanni. Sappi che essi non sono per qualcun altro bensì per te! E perché vorresti usare altre forze
quando Egli è così vicino? Poiché come Egli ti ha dato: “Se non fosse così te l’avrei detto.” E
questo intende te!
Perché il Padre ha promesso e ci ha dato un corpo che è un tempio dell’anima vivente, la quale è
quel tempio nel quale dovresti incontrarLo giorno per giorno. Perché, dato che il modello è stato
dato proprio sul monte di allora, quando ti rivolgi a Lui, Egli ti guiderà. Perché, Oh Perché quindi
[rivolgerti] ad uno inferiore quando tuo fratello, il tuo Cristo, il tuo Salvatore parlerebbe con te!
Perché Egli non è lontano. Perché, come è stato dato, non dire chi ascenderà in cielo per portarLo
giù o chi arriverà dall’altra parte del mare per portarmi un messaggio; perché, guarda, Egli è nel tuo
stesso cuore, nella tua stessa mente, e là puoi incontrarlo! Perché i Suoi messaggi sono stati, sono e
per sempre saranno per te - non per qualcun altro! Ma “carica i tuoi fardelli su di me, dice il Signore
- impara da me, perché io sono umile proprio come te - sono docile proprio come te - io farò
riposare la tua anima, la tua mente!”
Perché la mente è sia spirituale che fisica nei suoi attributi al corpo umano, e se nutri la tua corpomente
su cose mondane diventi mondana. Se nutri la mente con le cose che sono Sue, diventi
davvero Sua.
Ed Egli sta davanti alla tua porta e bussa, e ti invita a farLo entrare! perché Egli ha promesso, e le
Sue promesse sono sicure! 1299-1
D: In una lettura precedente mi avete consigliate di non cercare aiuto spirituale da altre persone, o
attraverso letture o libri, bensì di stare immobile e di meditare di più e di leggere determinate parti e
libri della Bibbia.
R: Questo è corretto.
D: Perché allora mi consigliate adesso di studiare con la dott. [1301]?
R: La domanda è stata posta: “sarebbe un bene?” La risposta è “sì”.
Ce ne sono pochi, se ce ne sono, ad aver raggiunto quella coscienza che possono anche non
guadagnare nello studiare con individui che sono sinceri nel loro desiderio di dare agli altri,
attraverso la loro esperienza, attraverso il loro studio di tutti gli argomenti metafisici e spirituali ciò
che permette ad un individuo di affrontare i problemi del coordinamento delle varie attività.
Tuttavia la vera risposta, la fonte delle risorse, è - sempre - nel sé! Proprio come musica, arte o
spiritualità di ogni tipo; la fonte è nell’individuo, ma lo studio, la pratica, l’applicazione di questa
con altri che stanno cercando produce un’unione; e nell’unione è la forza.
D: Se la dott. [1301] ha una comprensione eccellente della legge Spirituale, perché fuma e beve dei
cocktail a volte?
R: Rispondi a questo secondo quanto disse il Maestro: “Che cosa avete cercato in Giovanni? il
quale rinunciò alla sua posizione come sommo sacerdote, si separò e visse soltanto di locuste e
miele selvatico, vestito di tessuto di cammello e cintura. Invece il Figlio dell’uomo va a mangiare e
bere con il suo simile e voi dite: “’Guardate che ghiottone e bevitore di vino!”
Sei rimasta attaccata allo stesso ostacolo - come Sua sorella!
Ogni bene, ogni forza è nel fare - nell’applicare, nell’essere! Come qualcun altro ha detto: “Sarò
tutte le cose per tutti gli uomini, per poter così salvare più uomini possibili.”
Se questo ti offende, allora non ti unire a loro. Ma non criticare il fatto che questa è la risposta
all’individuo sul modo in cui il maggior numero può ricevere aiuto!
D: In che modo ella mi sarà di particolare servizio?
R: In nessuno, a meno che non venga cercato e dato un vero servizio!
Tuttavia sarebbe un bene - se l’entità cerca di darlo e di trovarlo, nel rapporto! 1158-15
D: Quale persona o gruppo di oggi si avvicina di più agli insegnamenti corretti di Gesù?
R: Questo dipenderebbe da chi è il giudice. L’insegnamento, la coscienza della vita Cristica è una
cosa personale. E perciò coloro che sono consapevoli della Sua presenza durevole si avvicinano di
più.
Chi? Coloro che camminano con Lui, e non possono, non vogliono imporre la loro presenza agli
altri, e non lo fanno - proprio come Lui!
D: Quale insegnante spirituale dovrei seguire?
R: Giovanni. [Il reading si riferisce alla seconda epistola di Giovanni nella Bibbia]
D: O dovrei continuare a raccogliere informazioni qua e là?
R: Giovanni! 1703-3
D: Sto studiando con gli insegnanti spirituali giusti per il mio sviluppo più elevato?
R: Studia per essere degno dell’approvazione del tuo Creatore, come lavoratore indefesso; non
prendendo per legge ciò che viene da altri, bensì ciò che tu hai vissuto e puoi vivere studiando ed
applicando le Sue parole. 1897-1
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza