Site Logo
martedì 12 novembre 2019

Che cos’è l’Amore Spirituale?

La vita stessa è il risultato dell’amore del Creatore per l’umanità. Nella
coscienza ci siamo lasciati andare alla deriva, allontanandoci dalla Fonte, e
l’esperienza rallentata del piano terrestre è il risultato di un Creatore benevolo. A
causa di questo passo più lento, questa è la scuola migliore nell’universo. Tuttavia,
con tutte le distrazioni inerenti della vita, è facile dimenticare che siamo qui per
risvegliarci spiritualmente. Una considerazione importante per comprendere
l’amore da una prospettiva spirituale è rendersi conto che tutta la creazione, la terra
e l’intero cosmo, fu fatta per il risveglio dell’umanità.
Un’intera lezione (XII) è dedicata all’amore nel I volume di Una Ricerca di Dio. In
questa lezione, abbinata con temi ricorrenti nelle letture, vengono presentati molti
principi importanti riguardo all’amore in relazione con la saggezza spirituale.
L’amore interpersonale, quando è puro, non fa l’inventario. Più il sé è
dimenticato, maggiore è la nostra capacità di amare con la Coscienza Cristica. Il
vero amore è amore spirituale. L’amore romantico è una visione in miniatura di un
quadro più ampio dell’amore vero, il nostro bisogno più profondo di devozione
verso la Fonte. L’amore di un genitore per un figlio ci avvicina ancora di più
all’amore di Dio, ma di nuovo, questa ne è ancora una dose minuscola e spesso
anche offuscata dalle idiosincrasie dell’ego.
Le letture suggeriscono di metterci regolarmente alla prova per vedere quanti
progressi facciamo. Una categoria eccellente di parametri di prova è chi ci irrita –
coloro che ci contrariano mettono alla prova il nostro legame con Dio o, per vederlo
in un altro modo, il nostro essere immersi nell’ego.
A molte cose nella nostra cultura ci si rivolge come all’oggetto d’"amore”, quando
in realtà si tratto solo dei forti desideri dell’ego o di un’iperbole. La gente dice di
“amare” un dato cibo, ma non si può amare il cibo, si desidera o si richiede un cibo.
La gente dice di “amare” un dato tipo di musica, artista, meta di vacanza o attività
sensoriale, ma in realtà non può amare queste cose. Fintanto che l’ego è
concentrato ad ottenere qualcosa, se i forti desideri vengono portati avanti e
sviluppati, non è amore vero. Può essere un debole, adorazione, un’eccitazione
temporanea di possesso, apprezzamento o forse solleticamento, ma dal punto di
vista delle letture e degli insegnamenti dei maestri di yoga non è amore autentico.
Il vero amore è soddisfatto se dà se stesso per un altro, che è un’illustrazione
microcosmica per la devozione verso Dio. Per avere qualcosa da offrire nell’amore,
un cuore e una mente sani, bisogna essere psicologicamente integri. Non c’è
niente di spirituale nel mantenere dei comportamenti malsani. Lo “yoga spirituale” si
focalizza sul vedere le cose come sono realmente – svegliandovi alla realtà e
facendo i cambiamenti necessari nella vostra vita che vi sottraggono alla coscienza
di Dio.
Come esseri umani con un libero arbitrio siamo l’unica specie che si allontana a
proposito dall’armonia dell’universo. Tutta la natura (animali, piante, gli elementi,
ecc.) sta glorificando il Creatore e seguendo il suo scopo inerente, che possiamo
percepire direttamente questo collegamento o no, specialmente con le nostre
propensioni intellettuali.
Non pensare che la lumaca o la libellula, quando striscia sulla sua bava, non
glorifichi il suo Creatore. Quando sale sulle sue ali trasparenti, occupa quel posto
per cui è stato – nel suo regno d’attività – designato; nel suo campo, il suo modo di
dimostrare il suo amore com’è manifestato dal Creatore nel mondo materializzato.
Solo l’uomo, in tutto il regno di Dio, fa cattivo uso dei doni che gli sono stati fatti
attraverso l’amore che il Padre dimostrava in quanto l’uomo poteva essere un
compagno, tutt’uno con Lui; non il tutto, ma uguale al tutto, capace in quel regno di
esaltare, glorificare, proprio come la libellula, quell’amore che il Padre concesse ai
Suoi figli …
Nutriti quindi dei frutti dello spirito. Amore, speranza, gioia, compassione,
sopportazione, amore fraterno e contatto divino, si vedrà la crescita spirituale e
nella coscienza dell’anima verrà la consapevolezza della personalità del Dio in te!
(254-68)
Se vogliamo davvero giungere ad una chiara comprensione dell’amore di Dio per
noi, quanto è paziente e clemente questa Forza onnipresente, dobbiamo
cominciare a cambiare la nostra insensibilità. E’ inutile aspettare un tempo magico
nel futuro in cui si suppone che avverrà qualche grande cambiamento globale – la
gente ha pensato questo erroneamente per almeno due millenni. Il grande
cambiamento è qui ed ora e faremmo buon uso di questa vita preziosa, se soltanto
volessimo rinunciare alle difese del nostro ego e sottometterci al Modo di fare di
Dio.
Che cos’è Amore Vero?
secondo le Letture:
• E’ la nostra capacità di dare e non voler nulla in cambio. E’ un servizio che non
tiene conto del bisogno di ricompensa o contraccambio.
• Ci impedisce in modo naturale di pronunciare parole brusche e sgarbate.
• Aggira l’abitudine dell’ego di diventare frustrato con la gente, circostanze o cose.
• Vede tutte le cose collaborare per il bene, annullando odio e rancore.
• Fondamentalmente cambia il nostro cuore, spingendoci a sacrificarci di buon
grado per gli altri. Questa è una conseguenza naturale quando nella coscienza si
è più vicini alla Fonte di ogni amore.
• Genera empatia, simpatia e comprensione; non serba rancore di alcun tipo.
• Rivela la verità che “amore è Dio”. Quando ci si mette in sintonia con la coscienza
di Dio, si percepisce come le Energie Creative lavorano in e attraverso le
persone, i luoghi e le circostanze.
• E’ una coscienza che interamente trascende i parametri logici: “Il mio regno non è
di questo mondo.” Gesù; Giovanni 18,36

da: Personal Spirituality, primavera 2012
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza