Site Logo
martedì 12 novembre 2019

Dio e’ – una Verità Semplice

Nel 1993 ebbi una profonda esperienza mistica mentre stavo ricevendo un
trattamento di terapia cranio-sacrale. Quella cranio-sacrale è una terapia di
manipolazione leggera che lavora con i componenti strutturali o fisici del corpo
nonché con la sua forza energetica. La tecnica può anche comprendere
visualizzazione, dialogo interiore e stati di coscienza modificati.
Via via che la seduta progrediva facevo l’esperienza interiore (visiva e fisica) di
viaggiare attraverso diversi corridoi e gallerie, arrivando infine ad una luce intensa
che conteneva nel suo interno l’ombra di un uomo. Quando uscì dalla luce
dirigendosi verso di me, la mia sensazione interiore mi disse che questi fosse
Gesù. Dapprima negai questo dentro di me mentre Egli aspettava pazientemente
che io Lo riconoscessi.
Alla fine menzionai questo al mio terapeuta e gli dissi che Gesù mi stava
facendo cenno di andare con Lui.
Mi chiese: “Ci andrai?”
Quando risposi “lo voglio”, cominciai a muovermi verso di Lui mentre Egli si
voltava ed entrambi entrammo nella luce.
Per tutto il tempo che trascorsi con Gesù, Egli non disse mai una parola. Ero
totalmente bloccato e fino alla fine della seduta non mi fu possibile ricevere
messaggi in modo telepatico.
Andammo verso un grande tavolo di legno. Avevo la sensazione di trovarmi
all’Ultima Cena, e Gesù era con me dalla parte anteriore del tavolo, inginocchiato
davanti agli apostoli. Li stava riverendo. Era il Suo modo per mostrarmi l’importanza
di quelle persone di cui ci troviamo circondati.
Da lì andammo al bordo di un piccolo stagno. Mi fece segno di guardarvi
dentro. Potei vedere il mio riflesso nell’acqua ma notai che Gesù non ne aveva.
Dopo ci recammo davanti un libro vecchissimo e grandissimo. Ricevetti il
messaggio che quello è il “Libro della Verità”. E’ colmo di molti insegnamenti e
leggi, ma c’è solo una Verità – che tutti gli insegnamenti sono in realtà solo sottoinsegnamenti
o sotto-leggi, e che è stabilita l’unica Verità: “DIO E’”.
Per molti anni mi interrogai sul significato di questa esperienza ed in particolare
ero incuriosito dal Libro della Verità e dell’unica verità dichiarata “DIO E’”. Non
avevo mai sentito parlare di un insegnamento simile. Era una frase compiuta,
senza altre parole (come “ogni cosa” o “ovunque”) aggiunte.
Nel 2002 lessi il libro “La Scomparsa dell’Universo” di Gary Renard, nel quale
egli narra i suoi incontri con due maestri ascesi e come lo avevano istruito sul
significato più profondo o sulle lezioni di Un Corso in Miracoli.
Furono le citazioni seguenti dal libro di Renard e da Un Corso in Miracoli a
rispondere alle mie domande sulla mia esperienza con Gesù.
“Diciamo che ‘Dio E’’ e poi smettiamo di parlare, perché in quella conoscenza
le parole non hanno significato. Non ci sono labbra per pronunciarle, e nessuna
parte della mente sufficientemente netta a provare la sensazione di essere ora
consapevole di qualcosa che non è essa stessa. Si è unita alla sua Fonte. E come
la sua Fonte Stessa, essa semplicemente è.” Manuale di Un Corso in Miracoli
“’Dio E’, e null’altro è’. La frase ‘Dio E’’ deve essere considerata alla luce di un
puro non dualismo. Per la gente è piuttosto semplice capire la prima parte di
quell’asserzione, che Dio E’. E’ molto difficile accettare la seconda parte; che
‘nient’altro è’. Ecco perché smettiamo di parlare, perché non c’è niente altro.” La
Scomparsa dell’Universo
“Unione è semplicemente l’idea che ‘Dio E’’. E nel Suo Essere, Egli racchiude
tutte le cose. Nessuna mente contiene nulla che non sia Lui. La verità assoluta può
essere riassunta in sole due parole, ma accettata solo da una mente che è stata
preparata ad essa. Quelle parole sono: Dio E’.” Manuale UCIM
Infine, di recente mi capitò questo discorso di Sathya Sai Baba del 21 luglio
1986:
“In questo giorno dedicato a Guru Purnima non intendo darvi alcun mantra di
otto o cinque lettere basato sul nome di una divinità particolare. Né vi impongo di
studiare l’Upanishad o la Gita o i Brahma sutra. C’è un’asserzione semplice di
quattro lettere: Dio E’.
Fatela la vostra ancora di salvezza. Se continuerete a recitarla, a rifletterci su,
ad agire di conseguenza e a trasmetterla ad altri, immergendovi nella beatitudine di
questa esperienza, farete il contributo più grande al bene del mondo.
Fate di questo mantra di quattro lettere il vostro compagno costante e
rafforzate la vostra fede in io. A suo tempo ciò porterà alla realizzazione in Dio. La
fede incrollabile in Dio favorirà la forza spirituale e darà una beatitudine
indescrivibile. Non si dovrebbe permettere che i dubbi nascano. La fede è
essenziale per compiere qualsiasi cosa nella vita. Senza la fede, non sono possibili
nemmeno le cose comuni della vita.”

Edgar Cayce e “DIO E’ “
Questa è quindi la nostra prima premessa; che io E’ – nell’esperienza materiale
dell’uomo – Tempo, Spazio, e Pazienza! 262-114
… La vita stessa è ciò che ogni anima venera come suo Dio. Perché Dio E’
un’espressione vivente per ogni singola anima, ogni entità … 610-1
A chi Egli ha dato quelle cose nelle loro attività che mostreranno ai figli degli uomini
che Dio E’ e vive e ha un pensiero per ogni anima? Ai figli degli uomini! 1158-14
… Un fatto che esiste dalle fondamenta della Terra – Dio E’! E coloro che vogliono
conoscerLo devono credere che Egli è … 254-101
Devi quindi renderti conto che Dio E’ – e il tuo corpo è il tempio del tuo Dio! VeLo
incontri?
Il regno dei cieli è nell’intimo. Vi veneri qualcosa? Non te stesso ma il tuo Dio?
Hai fatto di fama o fortuna il tuo Dio, o che semplicemente parlino bene di te?
Solo quello puoi quindi ottenere. 254-101
Perché queste sono delle regole fisse – Legge, Dio, Amore, Forza Creatrice; in
qualsiasi termine possiamo esprimerlo. “Ciò che semini, lo raccoglierai.” La mente
costruisce. Dio E’. L’uomo è. E la mente è una porzione sia dell’anima sia dello
spirito, la forza che dirige, e fa anche parte delle cose molto terrene. Per cui
l’ingiunzione che è stata data: “Abbiate lo stesso ideale, lo stesso scopo, in Cristo.”
1265-3
… Dio E’, ed è il rimuneratore di coloro che Lo cercano assiduamente; non come
un regalo che si compra … bensì come la conseguenza naturale del Padre per le
Sue creature, il Suo sé, la Sua porzione, che vuole essere Tutt’Uno con Lui …
900-231
Venture Inward, marzo/aprile 2008
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza