Site Logo
giovedì 21 novembre 2019

Le Due Metà della Stessa Anima

D: Spieghi il concetto che le due metà
della stessa anima si incarnano allo
stesso tempo.
***
R: Nel nostro stato o nella condizione ideale siamo tutti delle anime complete, ma
non siamo nel nostro stato ideale. E’ chiaro nella Genesi e nelle letture di Cayce
che abbiamo attraversato molti cambiamenti e ora siamo lontani dal nostro stato
ideale. Considerate le quattro creazioni o cambiamenti nella Genesi, cominciando
con 1,3 (la creazione della “luce”, che, Cayce dice, è “la mente”, 1947-3), poi 1,26
(la creazione divina nell’immagine del Creatore), poi 2,7 (la creazione fisica dalla
polvere del terreno), e 2,21-22 (la creazione di sessi separati). Questi concetti sono
spiegati per lo più nelle letture su Atlantide (serie 364) perché, Cayce disse, fu lì
che iniziò la separazione dei sessi come aspetti gemelli di un’unica ‘superanima’
completa. La nostra originale natura androgina, ermafrodita viene menzionata nel
numero 364-7. Aemilius e Lilith furono le prime proiezioni ideali di aspetti maschili e
femminili di un’anima. Queste proiezioni a due sessi (Aemilius e Lilith) ebbero molte
incarnazioni individuali, l’ultima essendo come Gesù e Maria (vedi 5749-8). Per
quanto concerne la riunione di Edgar Cayce (294) e Gladys Davis Turner (288),
anime gemelle di un’unica anima che si separarono nell’antica Atlantide e che si
incarnarono individualmente da quel periodo di tempo, i ricercatori hanno dedotto la
loro riunione in un unico corpo nella prossima vita dalla lettura 288-6: “Essi [294 &
288] nel futuro dovranno solo rimanere fedeli l’uno all’altra, sempre dando, sempre
conservando quelle gioie nei rapporti che danno di sé nel servizio agli altri; e questi
danno gioia, pace, e di nuovo l’unione di corpo, anima e spirito nella prossima
[vita].”
E’ vero che possiamo cambiare sesso nelle diverse incarnazioni, ma nelle
letture di Cayce ciò è raro e l’unica ragione per farlo è per imparare una lezione,
specialmente se si è persa la stima per il sesso opposto. 288 fu la metà femminile
dell’anima completa per la quale 294 fu la metà maschile. Se 294 si reincarnasse in
un corpo femminile, conserverebbe la sua essenza maschile. Alla fine avremo tutti
l’opportunità di unirci con tutto l’essere celeste e poi con il Tutto della Vita.

da: Personal Spirituality, aprile 2003
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza