Site Logo
sabato 23 novembre 2019
  • » Misteri
  • » Misteri
  • » La città maya Ichkabal è stata scoperta 50 anni dopo che Cayce l'aveva menzionata

La città maya Ichkabal è stata scoperta 50 anni dopo che Cayce l'aveva menzionata

La lettura 3004-1 sulle vite passate, condotta nel 1943, precisò che una casalinga della Pennsylvania aveva avuto un’incarnazione precedente come una sacerdotessa di nome Shekla nel tempio di Ichkabal nello Yucatan. Ciò che rende questa lettura degna di nota è che un tempio importante dello Yucatan, più di due volte la dimensione di Chichen Itza, fu scoperto e chiamato Ichkabal dagli archeologi nel 1995. In altre parole, in qualche modo Edgar Cayce sapeva, già nel 1943, come questo sito sarebbe stato chiamato oltre 50 anni più tardi quando fu finalmente scoperto. E 64 anni più tardi, quando iniziarono gli scavi nel 2009, gli archeologi rivelarono che aghi, pigne o rami di pini erano un elemento importante degli armamentari rituali maya preistorici. Nella cultura indigena nordamericana degli Zuni, cosa forse altrettanto straordinaria, la parola Shekla significa pino. Ciò indica che Shekla, il nome che Cayce diede per la sacerdotessa di Ichkabal, sarebbe davvero appropriato per la posizione della persona e la cultura maya specifica descritta.
Ecco altre prove ancora della capacità di Edgar Cayce non solo di descrivere esattamente civiltà passate, città e avvenimenti antichi, ma anche di metterli in relazione col futuro! Le decine di migliaia di pagine delle letture di Edgar Cayce sono ancora vive. Sono risorse viventi, attive, di conoscenze che appartengono allo scopo dell’umanità, al viaggio spirituale, alla storia antica, alla salute fisica, alla nostra coscienza in evoluzione e alle nuove scoperte. Questo ci dimostra che le informazioni la cui validità deve essere ancora riconosciuta nelle letture potrebbero ancora, a poco a poco, trovare conferma negli anni futuri. Se, per esempio, non siamo ancora riusciti di trovare nella storia un luogo che Cayce ha menzionato, forse il suo nome non è ancora stato dato. Le letture non sono statiche, da leggere una volta e archiviate, bensì una continua risorsa ricca che attende la nostra partecipazione e ricerca attiva. Com’è stato affermato prima da molti: “Quando l’allievo è pronto, il maestro appare.” Le letture sono un maestro tanto attivo – l’allievo deve solo essere pronto.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza