Site Logo
martedì 25 giugno 2019

L'Olio d'Oliva

L’Olio d’Oliva
Cayce fu un grande sostenitore dell’olio d’oliva come agente terapeutico.
Lo considerò un ottimo cibo per la pelle e lo incluse in una varietà di lozioni
per la pelle, tonici per i capelli e formule per i massaggi. In una lettura che
raccomandò il massaggio con olio d’oliva Cayce affermò che l’olio d’oliva
“sarà come un cibo per la pelle nonché una sostanza assorbente per forze
circolatorie migliori.” (849-46) Cayce considerava la pelle come una barriera
protettiva e un mezzo per assorbire sostanze nutrienti. Applicare dell’olio
d’oliva sulla pelle influenza non solo la superficie della pelle ma anche il
tessuto sottostante. Solitamente abbinato con altri ingredienti come olio di
arachide, lanolina, mirra o olio di sassafrasso, l’olio d’oliva fu inclusa nelle
formule di Cayce per condizioni che spaziavano dalle vene varicose all’artrite.
In aggiunta all’applicazione esterna dell’olio d’oliva, Cayce lo prescrisse
anche come rimedio interno per guarire il sistema digerente. Dopo tutto, il
canale alimentare è un lungo tubo di pelle specializzata che si estende dalle
labbra fino all’ano. Proprio come la pelle esterna, esso serve per proteggere
dalle tossine e per assorbire le sostanze nutrienti.
L’olio d’oliva assunto nel tratto digerente in quantità sufficienti innesca
una risposta dalla cistifellea la quale secerne bile nella parte superiore
dell’intestino tenue. Così Cayce lo raccomandò come parte di un processo di
disintossicazione di fegato e cistifellea.
Uno di questi programmi di disintossicazione raccomandati da Cayce è
la dieta di tre giorni a base di sole mele. Per la fine del terzo giorno di questa
dieta era prescritta una quantità relativamente grande (fino a tre cucchiaini)
di olio d’oliva per stimolare la secrezione di bile e eliminare le tossine
dall’intestino.
Lo stesso schema si segue con gli impacchi di olio di ricino posizionati
sul lato destro dell’addome (fegato e cistifellea). Dopo questi impacchi si
raccomanda l’olio d’oliva per via orale per purgare la cistifellea e aiutare la
pulizia dell’intestino.
Piccole Dosi
In numerose letture Cayce consigliò di assumere per via orale delle dosi
relativamente piccole di olio d’oliva. L’idea è che le piccole dosi dell’olio
possono “insinuarsi” nel tratto intestinale senza allarmare la cistifellea a
rilasciare la bile. Così la piccola dose non digerita di olio d’oliva riveste e
protegge la parete intestinale, agevolando la guarigione. Cayce consigliava
spesso l’uso dell’olio d’oliva a piccole dosi per la “sindrome dell’intestino a
forte permeabilità” (leaky gut) che può produrre condizioni come la psoriasi.
Piccole dosi di olio d’oliva possono avere un effetto curativo simile per
l’intestino crasso in presenza di diarrea.

Da: True Health, gennaio 2002

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere considerato come guida
all’auto-diagnosi o all’auto-trattamento. Per ogni problema medico consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza