Site Logo
domenica 3 luglio 2022

Le Letture di Edgar Cayce sulla sua ‘Opera’

Charles Thomas Cayce, Presidente della Edgar Cayce Foundation

Per un’ora, nella prima mattina di ogni martedì, per gli ultimi 35 anni, i membri del personale e i volontari si sono incontrati per discutere su una serie di letture chiamate “letture sull’Opera”. Per la maggior parte del tempo, ho fatto parte di quel gruppo.
Edgar Cayce fece queste letture (chiamate ‘readings’) per il gruppo centrale dei sostenitori, compreso se stesso, dal 1911 al 1944, l’anno prima della sua morte. Esse comprendono una serie di domande e risposte su scopi, problemi, decisioni, direttive e sul futuro dell’opera dell’A.R.E. Infine queste letture vennero riunite nella “serie 254”, così che questo materiale, via via che l’A.R.E. continuava, poté fornire un quadro storico dello sviluppo di questa opera, nonché delle idee illuminanti, e contribuire a creare il futuro dell’organizzazione.
Uno degli scopi di questa discussione di gruppo è esaminare questa serie di letture sotto l’ottica della loro rilevanza attuale nell’opera dell’A.R.E. Non sono a conoscenza di altre organizzazioni che abbiano una tale raccolta insolita di idee illuminanti da applicare ai problemi del loro lavoro e per progettare il loro futuro. Nella sua storia lunga 75 anni, l’A.R.E. ha avuto la sua parte di lotte e trionfi e penso che queste letture ci aiutino a comprendere gli schemi e ad applicare le lezioni imparate in passato.
Fra le cose discusse da questo gruppo sono compresi gli ideali, gli scopi e gli intenti dell’A.R.E. Avendo studiato le “letture dell’Opera” per così tanti anni credo che l’ideale spirituale dell’organizzazione venga espresso al meglio nell’aiutare a manifestare “la Coscienza Cristica Universale”, cioè far nascere in ogni individuo la consapevolezza della propria unità con Dio. Lo scopo generale dell’A.R.E. viene dichiarato effettivamente nella lettura 254-42: “Affinché possiamo rendere manifesto l’amore di Dio e dell’uomo.”
Altre questioni esplorate in queste letture sull’Opera comprendono le seguenti:
Perché è stata scelta Virginia Beach come sede centrale di questa Opera?
“In questo posto - qui - a Virginia Beach - come spesso è stato dato - i fenomeni, l’opera, la distribuzione, l’assistenza agli altri, possono servire d’esempio meglio che in molti altri luoghi. Non che questo sia l’unico posto, no. Le condizioni che circondano i vari individui che ci sono stati, che hanno lavorato insieme, che una volta hanno lavorato l’uno contro l’altro, quelli che l’hanno fatto in modo tiepido, quelli che l’hanno fatto con piena intenzione - queste cose offrono una condizione ambientale, attraverso le vibrazioni degli elementi, le quali producono ciò che può diventare una manifestazione esemplare della luce del mondo, oppure può diventare l’oggetto di scherno del mondo.” 254-53
Quali sono i propositi, le mete e gli scopi di questa Opera?
“Il suo proposito, il suo scopo, com’è stato dato, è corretto; perché essa, l’opera, quando viene compiuta, deve essere prima di tutto un fattore educativo nella vita di coloro che vengono contattati attraverso gli sforzi dell’Associazione ... Questa è quindi l’opera che deve essere compiuta dall’Associazione.” 254-42
“Siate un aiuto per ogni individuo che viene contattato, nelle loro rispettive sfere, perché il contatto con i fenomeni rende i figli dei figli migliori, le figlie delle figlie migliori, i mariti dei mariti migliori e le mogli delle mogli migliori ... non importa in quale direzione lo si giri, crescerà!” 254-57
“L’organizzazione è per prima cosa - come il nome indica - un’organizzazione di ricerca, poi un’organizzazione illuminante; è necessario che le attività della stessa in ogni direzione siano coerenti ed in armonia con quelle cose che sono prima di tutto sacre, quelle che sono vere, quelle che sono utili, eppure bisogna essere tolleranti con tutti e mantenere quel modo di presentare solo ciò che è stato sperimentato ...” 254-77
Il gruppo di studio delle letture sull’Opera continua ad incontrarsi nello sforzo di comprendere meglio come questa opera debba continuare. Se siete a Virginia Beach di martedì mattina, unitevi a noi, vi prego. Se vi piacesse dare un’occhiata più approfondita alle letture sull’Opera le potete trovare nelle letture complete sul nostro sito www.edgarcayce.org, alla voce “Members only”.
(Venture Inward, gennaio/febbraio 2004)
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza