Site Logo
mercoledì 26 giugno 2019

Il Mistero della Guarigione

Quasi un secolo fa Edgar Cayce stupì i dottori del suo tempo con i suoi
suggerimenti - dati da uno stato inconscio - su come un corpo potrebbe essere
guarito indipendentemente da quale fosse la diagnosi. Oggigiorno il mistero
resta, benché sembri che stiamo cominciando a farcene un’idea.
Recentemente uno giovane donna mi domandò che cosa potesse fare per il
suo problema penoso chiamato neurofibromatosi o morbo di von
Recklinghausen. E' una condizione ereditaria caratterizzata da cambiamenti
di sviluppo nel sistema nervoso, nei muscoli, nelle ossa e nella pelle ed è
marcata superficialmente dalla formazione di tumori molli multipli
(neurofibromi) su tutto il corpo associati dalla pigmentazione.
I tumori profondi sono stati rimossi chirurgicamente o trattati con la
radiazione, ma il disordine cellulare alla sua base è sconosciuto, e non esiste
alcun trattamento generale. La ricerca ha indicato che sono presenti difetti
genetici, ma non esiste ancora alcun rimedio soddisfacente.
Però le letture di Cayce promettono che tutte le malattie possano essere
invertite, che non ci siano malattie incurabili. Parte della nostra eredità, come
esseri umani creati nell’immagine di Dio, è un corpo equilibrato, sano. Il
guaio è che facciamo delle cose con il nostro corpo che non dovremmo fare.
Eppure ci è stato detto che, se chiediamo qualsiasi cosa nel nome del Cristo,
credendo, Egli lo avrebbe fatto. Vi è un mistero nella malattia del corpo di
questa donna. E, come consideriamo il modo in cui chiediamo, anche là ci
sembra essere un mistero. Perché chiediamo, credendo nel modo migliore
che conosciamo, eppure spesso non vediamo i risultati. E’ probabilissimo che
la chiave al successo si trovi nella fede che abbiamo, nel credere e come
viviamo ciò che consideriamo essere la verità.
Se, però, tralasciamo di mettere in pratica una parte della verità necessaria
per ottenere la guarigione, può anche non avvenire. Siamo esseri eterni creati
nell’immagine di Dio. Cayce ci ha portato a credere che lo Spirito è la vita, la
mente costruisce e ciò che è fisico è il risultato. Allora, che cosa si può fare nel
contesto di ciò che siamo come corpo, mente e spirito? Che cosa si può fare
per aiutare la giovane donna nel suo viaggio di ritorno verso uno stato di
equilibrio, uno stato di salute?
“...com'è l’influenza i ogni guarigione, che la somministrazione sia di pura
suggestione, di natura vibratoria, fatta con l’imposizione delle mani o con la
parola detta, la somministrazione di proprietà mediche o anche l’uso di
strumenti per rimuovere il tessuto ammalato, troviamo che deve essere
raggiunta la stessa fonte di individualità nella causa. Cioè, ciò che ha
dissentito nella sua natura attraverso le forze fisiche del corpo deve essere
così messo in sintonia con le forze spirituali in se stesso da essere di nuovo
vitalizzato.” (Lettura 1472-14)
“... agisci nel modo che permetta alla natura di aggiustare se stessa - perché
questo – questo sarebbe bene ricordare a tutti i medici di ogni tipo: che essi
possono soltanto aiutare la natura ad aggiustare se stessa. Non potete forzare
la natura a fare alcunché! Soltanto aiutarla ad aggiustare se stessa per
affrontare le condizioni.” 2519-3
Forse la paziente può essere sfidata a pensare in termini di avere poteri
simili a quelli di Dio se ella fosse fatta a Sua immagine. Così tutte le cose
sarebbero quindi certamente possibili. Vuol dire chiedere parecchio! Ella
deve ancora avere da imparare le lezioni della vita - come noi, quelli di noi che
potrebbero scrivere o leggere della sua malattia - ciò la terrebbe qui
abbastanza a lungo per impararle.
Sappiamo naturalmente che l’uso di impacchi di olio di ricino migliora il
funzionamento del sistema immunitario. Sappiamo che il sistema
immunitario ricostruisce e protegge la struttura e il funzionamento di tutto il
corpo. Così gli impacchi di olio di ricino dovrebbero necessariamente essere
una parte del quadro terapeutico.
Uno dei nostri pazienti, un ragazzino nato con la sindrome di Down, superò
i sintomi maggiori di questo problema genetico, apparentemente
invertendolo. Una parte del trattamento che subì era la terapia
elettromagnetica. Cayce discusse il concetto che la manifestazione del Divino
sulla terra ha luogo attraverso le forze elettroniche o elettriche - un altro
modo possibile di trattare la giovane donna. Ma:
“ ... per prima cosa, che il corpo sappia questo: non palliativi, ma una
guarigione sincera - di qualsiasi natura, che essa sia spirituale, magnetica,
meccanica, addirittura di droghe, elettrica, calore o qualsiasi applicazione -
per essere un vero aiuto per il corpo - deve portare l’impronta o lo stampo
dell’universale o del divino. Indipendentemente dalla sfera o dal piano in cui
un’anima possa trovarsi, questa legge è sempre la stessa!” 366-1
“La guarigione per il corpo fisico, quindi, deve essere per prima cosa la
scelta corretta dell’intenzione spirituale sostenuta come ideale da parte
dell’individuo. Perché esso sta naturalmente ritornando alla Prima Causa, ai
Primi Principi.” 2528-2
Molto può essere aggiunto al quadro, con la promessa che eclissa ogni
tentativo terapeutico, che tutte le malattie del corpo possono essere riportate
al normale.

(Venture Inward, settembre/ottobre 1998)
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza