Site Logo
sabato 21 settembre 2019

La Guarigione Magnetica

Anche se il termine guarigione magnetica compare in alcune letture di Edgar Cayce,
numerose altre designazioni da questa fonte descrivono lo stesso effetto: imposizione
delle mani, innalzamento delle vibrazioni (elettriche), terapia manuale, forze magnetiche o
elettromagnetiche/vibrazione/ applicazioni/trattamenti, elettroterapia, terapeutica evocativa
o (basse) forze elettriche/ trattamenti/ vibrazioni. Questi termini descrivono i vari aspetti di
questa antica arte curativa.
Per la guarigione magnetica le mani sono utilizzate come magneti, ciascuna diventa
come un polo di batteria quando viene messa su un’altra persona. La lettura disse ad una
donna: “…sta seduta per un po’ di tempo e usa la mano sinistra come polo negativo e la
mano destra come polo positivo.” (298-3) Evidentemente si forma un circuito, precipitando
in una forza elettrica bassa che con la giusta preparazione e intenzione offre a qualcun
altro una vibrazione curativa.
Un’annotazione da parte di Gladys Davis Turner aggiunta alla lettura 4125-5 (rapporti
#1) contiene delle informazioni sulla capacità curativa dello stesso Cayce: “… spesso,
coscientemente, EC toglieva le verruche alle persone – strofinava la verruca e diceva alla
persona di dimenticarla completamente; nel giro di qualche giorno sarebbe scomparsa
senza che la persona se ne fosse reso conto. Cayce attribuiva questo ad una specie di
elettricità generata dalle sue mani. Diceva che molte persone potevano farlo.”
In diversi casi le letture dichiaravano che un atteggiamento pio, una quantità
sufficiente di energia e il desiderio di essere amorevolmente utili fossero requisiti
necessari per tale lavoro di guarigione. Cayce ammonì una donna di quarantaquattro anni
interessata a sviluppare i suoi “poteri risananti spirituali o psichici”: “… prima migliora il
corpo fisico.” (3564-2)
Un’altra donna ottenne questo consiglio sul “come guarire gli altri con l’imposizione
delle mani”: “… pregando con gli altri e lasciando passare le tue vibrazioni attraverso o
dentro i loro corpi. Non prendendo le vibrazioni su di te, bensì passandole tutte a Lui.
Perché lui è il guaritore, Egli è la vita.” Precedentemente nella sua lettura, la fonte di
Cayce aveva affermato: “Sappi, quindi, che la guarigione è sempre in Lui e che a Lui va il
credito delle capacità che si manifestano attraverso le tue mani, attraverso la tua voce,
attraverso le tue dichiarazioni. Bisogna sempre dare a Lui l’amore, l’onore.” (2620-2)
Ulteriori Requisiti per la Guarigione Magnetica
La persona che pratica la guarigione magnetica non deve necessariamente essere un
parente o amico di chi riceve il trattamento. Varie letture specificavano che non doveva
essere praticata dal proprio osteopata. I requisiti menzionati in diverse letture
comprendono quanto segue: poteva essere “uno di coloro che è stato aiutato dalle attività
di questo corpo (giovane sarebbe meglio, certo, ma abbastanza grande per conoscerne
intenzione e scopo) …” (2187-1), “uno … intimamente connesso con l’entità …” (1936-1),
o uno “di cui il corpo ha fiducia …” (3035-1). Altre indicazioni menzionano la qualità
dell’energia: “un individuo che porta la guarigione nel corpo e nella mente” (2474-1), “uno
che è sovraccarico di questa forza [magnetica] …” (4188-1) o “chiunque abbia nel corpo le
forze magnetiche maggiori!” (294-165). E’ necessario un alto livello di energia, “perché [il
trattamento magnetico] toglie vitalità al corpo.” (2999-2)
La preparazione per questo lavoro di guarigione comprende la conoscenza e la
comprensione del proprio sé, la capacità di usare ed applicare l’intuizione, e una certa
propensione all’auto-guarigione (“quando il corpo stesso è stato purificato dalla guarigione
nel proprio sé e quando le vibrazioni sono state elevate al punto che il corpo può mettersi
immediatamente in armonia o sintonia con le vibrazioni di altri individui che cercano aiuto,”
dichiara la lettura 516-4). Come osservato in precedenza, diverse letture alludono ad un
trasferimento di energia dal guaritore alla persona da guarire; da cui la necessità di grande
energia e vitalità nella persona che fa l’applicazione. In alcuni casi, prima di imporre le
mani su qualcuno, si consigliava al guaritore di fregarsi le mani perché ciò avrebbe “spinto
il corpo in quello stato in cui calore e vibrazione possono essere irradiati verso un altro
corpo.” (5702-2) Il calore e la frizione avrebbero inoltre “prodotto quella forma di vibrazione
necessaria per raggiungere i centri …” (4677-1) Inoltre le mani dovevano essere sempre
pulite.
Una donna ventottenne ricevette questo consiglio e la promessa di risultati se lo
avesse seguito: “Purifica la tua mente - ogni volta che si deve fare un trattamento - da
qualsiasi desiderio che vada contro un individuo, gruppo o popolo, e sii passivo in quelle
suppliche, quelle preghiere … perché nell’essere un tale canale, a tali individui arrivano
quelle benedizioni che pochi riescono mai a conoscere.” (295-6) Mantenere uno stato di
equilibrio ed armonia è un requisito indispensabile per fare un lavoro di guarigione.
La posizione delle mani durante i trattamenti
Siccome i nostri corpi hanno una vibrazione elettrica, le nostre mani sembrano
costruite proprio per trasmettere questa energia agli altri. Imposte su un altro individuo
aiutano ad alleviare dolore e stress – fisico, mentale o emotivo – e danno “ tranquillità e
forza al corpo” (4623-2), risanano le cellule e aiutano a prevenire la disintegrazione fisica.
In molti casi nelle letture la mano destra (polo positivo) viene posta sulla schiena o
sulla spina dorsale, mentre la mano sinistra (polo negativo) viene posta sulla parte
anteriore del corpo. Tuttavia ci sono numerose eccezioni; in un caso, entrambe le mani
erano sulla parte anteriore del corpo: “…non agite in modo meccanico o di routine.
Crescete piuttosto mossi dallo spirito, via via che arriva la comprensione …” (281-9)
La durata di una sessione andava da alcuni minuti a quarantacinque minuti, a volte ad
un’ora, e il trattamento può essere ripetuto diverse volte al giorno. Questo tempo può
anche essere usato per la preghiera, la meditazione e per la lettura. Le preghiere possono
comprendere affermazioni, suggerimenti positivi detti ad alta voce da entrambe le persone
e possono esprimere una verità particolare, come per esempio: “Signore! Sia fatta oggi la
Tua volontà in me.” (3035-1) In una lettura Cayce aggiunse con senso di umorismo che la
persona la quale avrebbe dovuto fare il trattamento non avrebbe dovuto essere “una che ti
stordisce a furia di parlare mentre ti tratta!” (5636-1)
Indicazioni per la Guarigione magnetica
Le condizioni di salute per cui veniva indicata la guarigione magnetica comprendono
adesioni, allergie, afonia, cancro, epilessia, emicrania, laringite, dolore, morbo di
Parkinson, circolazione ed eliminazione scarsa, herpes zoster e ictus. Questi trattamenti
venivano usati anche per bambini con vari problemi di salute. Come avviene con la dieta
di Cayce, queste sedute facevano parte di un piano di cura olistico generale che spesso
comprendeva manipolazioni spinali, massaggi, l’apparecchio chiamato Radiac e bagni di
vapore. Dato che in ciascuno di noi è presente una forza elettrica bassa, la terapia
manuale magnetica può essere fatta da chiunque abbia il giusto desiderio, l’intenzione e
l’energia.

Da: True Health, febbraio/marzo 2008

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere considerato come guida
all’auto-diagnosi o all’auto-trattamento. Per ogni problema medico consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza