Site Logo
martedì 4 agosto 2020

Gli Impacchi di Sabbia

Per la Circolazione e il Rilassamento
Molte persone che amano prendere il sole al mare lo fanno sdraiandosi nella
sabbia, un trattamento a cui Cayce si riferiva come “impacchi di sabbia.” Ne parlava
spesso perché la sabbia di Virginia Beach, dove egli viveva, era, ed è, speciale:
“L’irradiazione dall’oro e dal radium nelle proporzioni che si trovano a Virginia
Beach … è migliore per le condizioni del corpo [donna di 24 anni affetta di colite
ulcerosa cronica].” (5237-1)
Il Valore degli Impacchi di Sabbia
“Vedi, la sabbia e l’irradiazione sulla stessa sono tali da recare il massimo
giovamento al sistema nervoso generale di chiunque …” (2153-4) “Questi saranno
utili e giovevoli per lo iodio che si può ottenere dall’assorbimento …” (421-4)
“Quella sabbia che contiene la maggior parte delle forze curative in tutti i minerali …
aiuta a costruire il sistema ematico e nervoso, chiaro?” (201-1) Gli impacchi di
sabbia producono un “accelerazione o una pulsazione in tutta la circolazione
superficiale” (849-41), “stimolano la circolazione capillare e sono più utili per le
forze esteriori …” (340-12)
Le Istruzioni per gli Impacchi di Sabbia
Le letture di Cayce spiegano in modo chiaro e specifico la procedura per
preparare un impacco di sabbia. Per prima cosa, la sabbia che vi deve coprire deve
essere asciutta e calda. Fate un tuffo nel mare, immergendovi completamente
nell’acqua (ciò aiuterà con l’assorbimento dello iodio). “Immergetevi come quando
venite battezzati correttamente!” (264-46). Poi copritevi subito con la sabbia asciutta
e calda. Dopo, disse una lettura, “fatelo seguire da un bagno fresco e una strofinata
energica lungo la spina dorsale.” (421-4) Un’altra disse di riposare “almeno per
quindici o venti minuti, in modo che il corpo abbia la possibilità di rispondere
alle vibrazioni causate; perché la pulsazione è resa uniforme grazie a queste
applicazioni.” (758-18)
Per evitare i raggi solari dannosi, “non troppi raggi diretti … dalle ore 11 alle
14.00” (5237-1), gli impacchi si fanno prima delle 11.00 e dopo le 14.30. La sabbia
deve essere livellata in direzione est-ovest, creando un cuscinetto per sorreggere il
collo e la parte sotto le ginocchia. “… dapprima coprite solo le arti inferiori e la loro
parte superiore, le braccia e le gambe. Poi via via coprite tutto il corpo, tenendo il
viso all’ombra …” (264-46) Questo deve essere fatto con amore e attenzione.
Eccetto viso e testa “il resto del corpo dovrebbe essere il più possibile al sole
– cioè, il mucchio di sabbia sopra il corpo dovrebbe essere al sole, chiaro? Sul
corpo non ci deve essere un peso tale da causare grande angoscia per il peso della
sabbia … (849-33) Alla fine è opportuno togliersi la sabbia sciacquandosi nel mare.
Quanto tempo si dovrebbe stare sotto la sabbia?
Più spesso le letture indicavano da dieci a venti minuti, anche se ad una
persona dissero di cominciare con cinque a otto minuti, aumentando dopo una
settimana da dieci a venti. La frequenza variava da una volta al giorno, ogni due
giorni, una o due volte alla settimana fino a tre o quattro volte la settimana, oppure
da tre a cinque giorni di seguito.
Per quali disturbi ?
Menzionati in 59 letture per 37 individui, gli impacchi di sabbia venivano
raccomandati come modalità di trattamento parziale per persone affette da artrite,
scarsa circolazione o eliminazione, debilitazione generale, colite e ferite.
Alla domanda se l’acqua salata fa bene alla salute, Cayce rispose che la “sabbia che
contiene oro e radium e sale” è la più giovevole. (3868-1)

Da: True Health, giugno/luglio 2007

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere considerato come guida
all’auto-diagnosi o all’auto-trattamento. Per ogni problema medico consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza