Site Logo
giovedì 14 novembre 2019
  • » Misteri
  • » Misteri
  • » I costruttori di tumuli: scheletri giganteschi e il viaggio dell’anima al cielo

I costruttori di tumuli: scheletri giganteschi e il viaggio dell’anima al cielo

Edgar Cayce eseguì 68 letture che in qualche modo riguardavano la storia antica dell’America.
Di quelle 68 letture, 14 approfondirono direttamente la civiltà dei costruttori di tumuli (mound
builder) che era attiva in America circa dal 3000 a.C. fino ai tempi storici. Una delle affermazioni di
Cayce sui costruttori di tumuli fu che, in realtà, la cultura si spostò da sud a nord. Riferì inoltre che i
primi veri tumuli furono costruiti nel sud intorno al 3000 a.C.
Con l’arrivo di persone che avevano un potere maggiore nella loro attività nel paese, durante il
periodo storico che veniva chiamato 3000 anni prima che venisse il Principe della Pace, di quei
popoli che facevano parte delle tribù perdute una porzione entrò nel paese, infondendo le proprie
attività nei popoli provenienti da Mu nella parte più meridionale di ciò che viene chiamato America
o Stati Uniti, e poi passarono alle attività nel Messico, nello Yucatan, accentrandole intorno ai
luoghi dove ora si trova la parte centrale del Messico o città del Messico. Da lì, attraverso i secoli,
nacque una civiltà diversa, di nuovo una miscela
Quelli nello Yucatan, quelli nei paesi confinanti, che avevano iniziato con Iltar,
gradualmente persero nelle loro attività; e diventarono quel popolo chiamato, in altre
porzioni dell’America, i costruttori di tumuli. (5750-1)
Di conseguenza, in quei periodi, l’entità diventò quindi colui che capeggiò l’istituzione
iniziale dell’attività nei vari paesi che più tardi diventò nota come i maya, quelli dello
Yucatan, gli inca, i peruviani – e in seguito i costruttori di tumuli nelle porzioni settentrionali
del soggiorno attuale dell’entità. [Ohio?] (1208-1)
Nell’epoca delle letture queste idee venivano considerate assurde dall’archeologia tradizionale
Oggigiorno quella stessa cronologia è accettata. Il libro Mound Builders: Edgar Cayce’s Forgotten
Record of Ancient America [I costruttori di tumuli: la testimonianza dimenticata di Edgar Cayce
dell’antica America, n.d.T.] di Little/Van Auken contiene nel dettaglio tutte le letture di Cayce
sull’antica America e spiega quanto le sue letture corrispondano a ciò che viene attualmente
accettato dall’archeologia e dalla ricerca genetica emergente. Le letture di Cayce sulle antiche
migrazioni verso le Americhe sono sorprendenti e di fatto sono ora convalidate dalla ricerca
archeologica moderna.
… la seconda generazione di atlantidei che dallo Yucatan avanzarono di stento verso il
nord, insediandosi in ciò che ora è una porzione del Kentucky, Indiana, Ohio; essendo fra
quelli del periodo precedente noto come costruttori dei tumuli.
Poi l’entità fu fra coloro che fornirono alle genti i frutti della terra, imparando come
schiacciare granoturco, frumento e grano, per poterne preparare dei cibi attraverso la cottura
– sebbene in quei periodi gran parte venisse consumato crudo. (3528-1
Secondo Cayce i tumuli furono eretti come riproduzione delle esperienze nello Yucatan, ad
Atlantide e nel Gobi. I tumuli e i lavori di sterro furono costruiti da gente che migrava nelle
Americhe in diverse ondate a partire da 50.000 anni fa. Queste ondate di gente che entrò nelle
Americhe si fusero con le tribù già presenti.
Nell’Ohio e in West Virginia esistono dei siti che imitano la pianta della città centrale di
Atlantide come fu descritta da Platone circa 2400 anni fa. Inoltre, riguardo alla morte, questi antichi
popoli credevano che abbiamo due anime, una che vivifica il corpo fisico, l’altra anima è celestiale.
Alla morte l’anima viaggia verso un margine ricco d’acqua della Terra dove salta nel cielo verso
una costellazione particolare e passa attraverso un portale nella Via Lattea. Poi l’anima viaggia
intorno alla Via Lattea finché raggiunge un punto nel cielo dove vengono prese delle decisioni e
l’anima viene giudicata. Compresi in questa mitologia sono reincarnazione, gruppi di anime e modi
per i vivi di prendere contatto con il mondo del cielo. E’ interessante il fatto che molte cose
implicate in questo sistema di credenze siano simili a vari aspetti dell’anima spiegati nelle letture di
Cayce.
… molte cose sono innate nell’entità che erano state date da quei popoli dai figli di questa
bella terra – specialmente dove i figli degli atlantidei si erano insediati e in seguito
diventarono i costruttori di tumuli, quando si unirono ai popoli che avevano attraversato il
Pacifico. Per questo misteri, riti, abitudini che riguardano popoli stranieri in luoghi stranieri,
per l’entità trovano la risposta nel sé attraverso i rapporti in quel soggiorno. (500-1)
In alcuni di questi tumuli furono scoperti scheletri giganteschi, già durante degli scavi eseguiti
nell’800. L’altezza degli individui era stata fra 2,40 m a quasi 2,70 m. Da dove venivano e perché
questo popolo di alta statura era così riverito da essere sepolto nelle tombe più importanti?
I soggiorni dell’entità furono allora con quelli di una razza di altezza insolita, proporzioni
insolite rispetto a quelle nel presente. Poiché allora essi furono i signori del paese, come si
direbbe, che emisero agli altri paesi, gli altri ambienti intorno ad essi, le istruzioni per i loro
codici morali, religiosi, penali.
Allora l’entità fu fra coloro che erano i più clementi fra i signori; poiché l’entità cercò
piuttosto di portare quell’attività, quello sviluppo dove tutti sotto il Signore – come legge –
sono uno … Allora il nome fu quello che nel presente verrebbe chiamato Alta, che significava
una nuova vita! (1298-1)
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza