Site Logo
venerdì 20 maggio 2022

Il succo di cipolla

Quasi 20 individui ricevettero il consiglio di bere del succo di cipolla come parte
della loro dieta. La maggior parte dei disturbi con cui avevano a che fare era di
natura respiratoria, come polmonite, bronchite, catarro, tonsillite, raffreddore,
pertosse, adenoidite, così come debilitazione generale.
La preparazione del succo di cipolle
Fate bollire o cuocete a vapore alcune cipolle bianche, fresche, se possibile, e
nel proprio succo (non nell’acqua). Per questo si può usare la carta Patapar. Dopo
averle cotte leggermente, viene spremuto il succo, messo in un piccolo contenitore
e tenuto in un luogo fresco. La quantità e la dimensione delle cipolle dipende dalle
volte in cui avete intenzione di assumerne il succo. La frequenza nelle letture varia
da ogni trenta minuti ad una volta all’ora o ogni due ore oppure una volta al giorno.
Lo si può assumere per tre o quattro giorni o per una settimana, smettere per una
settimana, poi ripetere il ciclo se il disturbo non si è risolto. Una letture, la 755-4,
disse di fare il succo fresco ogni giorno.
Un uomo di 63 anni, affetto di tendenze alle bronchiti, ottenne queste
informazioni il 13 maggio 1936:
Cominceremmo con l’uso dei succhi di cipolla; i succhi spremuti delle cipolle
bollite – o cipolle bollite nella carta Patapar. Mangia anche le cipolle così come ne
bevi il succo. Fa’ che questo faccia parte di un pasto ogni giorno per una settimana,
smetti per una settimana e poi ripeti; vedi, le cipolle cotte in quel modo che conservi
i loro succhi. Cipolle fresche, se possibile; se no, quelle che sono ben conservate –
o la varietà spagnola. Queste proprietà agiranno sulla circolazione e su tutta la
reazione polmonare, tanto da produrre un’eliminazione migliore. (909-2)
Una madre di 34 anni chiese che cosa fare per la pertosse del suo bambino. La
lettura, dopo aver menzionato alcune gocce da assumere per via orale e un olio da
massaggiare esternamente, concluse: “Quando arriva la nausea, se si dà il succo
delle cipolle – non bollita nell’acqua, bensì scaldata e spremendone il succo –
questa è la cosa migliore per la polmonite che si possa dare!” (5671-16)
Un commento nel seguente scambio di domanda e risposta riguarda una
condizione per molti imbarazzante:
D: Visto che si dice che le cipolle facciano bene per il sangue e in altri modi,
perché causano dei gas così maleodoranti?
R: A volte dal più sporco provengono i gigli più belli. (457-9)
[Nota: la cipolla, insieme con porri, agli, erba cipollina ecc. appartiene alla famiglia
delle Liliaceae]

Da : True Health, inverno 2011

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere
considerato come guida all'auto-diagnosi o all'auto-trattamento. Per ogni problema medico
consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza