Site Logo
lunedì 4 luglio 2022

La Colite Ulcerativa

La colite ulcerativa è una malattia intestinale particolarmente
fastidiosa che si manifesta come infiammazione del colon in cui si sviluppano
delle ulcere che causano pus, muco e emorragie. Si tratta di un tipo di
infiammazione che tende ad essere limitato agli strati superficiali del colon e
che fa svuotare il colon frequentemente, causando dolori addominali e
diarrea. Edgar Cayce attribuiva molti casi di colite ulcerativa agli effetti
posteriori dell’”influenza intestinale”.
Egli diede molte letture nelle quali venivano rilevate infiammazione e
ulcerazione del colon. Sebbene le cause e la cura variassero per ogni
individuo, uno dei temi comuni era che molti casi di colite ulcerativa potevano
essere fatti risalire ad un’infezione virale (“influenza intestinale”) che si era
“insediata” nel colon. Il sistema linfatico era disturbato per un accumulo
tossico nel colon. Così i vari problemi sistemici che accompagnavano la colite
ulcerativa venivano fatti risalire alle tossine raccolte dal sistema linfatico e
fatte circolare in tutto il corpo.
Ecco un estratto dalle letture che descrive gli effetti sul colon e sul
sistema linfatico di un’infezione: “In questo corpo troviamo che vi è stato
l’effetto collaterale di una condizione esistente qualche tempo addietro,
quando c’è stato un attacco di ciò che comunemente viene chiamato influenza.
Questa, a suo tempo, ha stabilito o prodotto un’infiammazione più forte in
tutto il canale alimentare, e l’infiammazione ha causato una forma di colite
nelle aree attraverso le quali la linfa scorre per l’attività del colon.” (5091-1)
Un altro schema comune descritto da Edgar Cayce fa risalire la causa
della colite a problemi in una parte più alta del sistema digerente. Per
esempio, il funzionamento scorretto di stomaco, intestino tenue o fegato può
produrre un carico tossico sulla parte inferiore dell’intestino. Un’ “eccessiva
acidità” era comune in tali casi.
In altre letture sulla colite, la causa era collegata a pressioni sui nervi
spinali che governano il sistema digerente. Una digestione e un’assimilazione
scorrette nella parte superiore del sistema digerente portavano ad
un’infiammazione nel colon. In tali casi il piano di cura comprendeva di solito
delle correzioni spinali (terapia manuale).
Che fossero un virus o altri fattori a produrre la colite, le raccomandazioni
di Cayce per la cura enfatizzavano con coerenza la necessità di trattare tutto il
sistema digerente nonché il colon stesso. Esse comprendevano anche terapie
specifiche per alleviare i sintomi. Ecco un piano di cura tipico:
- Dieta: Cayce insisteva a mantenere un equilibrio corretto fra alcalino e
acido mentre si dovevano evitare i cibi che producono tossicità e drenano il
sistema. La dieta deve essere stabilita su misura per ogni persona,
particolarmente se certi cibi innescano episodi della malattia. Essenzialmente
la dieta consiste principalmente in frutta e verdura, mentre si devono evitare
cibi fritti e carboidrati raffinati (“cibo spazzatura”).
- La Terapia Manuale: viene raccomandato il trattamento osteopatico o
chiropratico per alleviare ogni pressione che potrebbe ostacolare
l’assimilazione e l’eliminazione. Se il trattamento osteopatico o chiropratico
non è disponibile può essere utile l’uso di un vibratore elettrico lungo la spina
dorsale.
- Medicina: una formula speciale a base di erbe che comprendeva ginseng,
zenzero selvatico, pepsina lattata e stillingia era quasi un trattamento
specifico in casi di colite, specialmente quando, come causa, venivano citati
gli effetti collaterali dell’influenza intestinale. Le letture raccomandavano il
succo di carne di bue come medicina per le persone che soffrivano di fatica e
debilitazione generale come risultato della colite.
- La Terapia con l’Uva: l’uso di uva (tipicamente la qualità Concord) nella
dieta e applicata esternamente come impacchi addominali veniva
raccomandato per un sollievo sintomatico dei disturbi addominali.
- Atteggiamenti e Emozioni: è essenziale mantenere un atteggiamento di
desiderio e attesa di guarigione. Si può creare e mantenere un atteggiamento
mentale e emotivo positivo concentrandosi su uno scopo elevato (ideale) per
voler guarire. E’ importante mettersi in sintonia con il divino dentro di noi
per trovare guida e forza nel viaggio verso la guarigione.

Da: True Health, agosto 2003

Disclaimer: Il contenuto di questa sezione è soltanto informazione e non dovrebbe essere considerato come guida
all’auto-diagnosi o all’auto-trattamento. Per ogni problema medico consultate un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza