Site Logo
venerdì 20 maggio 2022

La Cataratta

La cataratta - il cristallino dell'occhio diventa sempre più opaco e subisce una
perdita progressiva, indolore della vista - è la causa più comune di cecità negli
U.S.A. Ce ne sono molti tipi, ma le due categorie principali sono: cataratta
evolutiva e quella degenerativa.
Per quanto riguarda le cause si pensa che la proteina della lente denaturi e
ricoaguli , formando delle aree opache. Le letture di Cayce si riferiscono a
questo come la formazione di una crisalide (bozzolo). Più tardi, calcio,
zuccheri insolubili e altre molecole possono essere intrappolate all'interno di
questa membrana connettiva, peggiorando ulteriormente la situazione.
Questo processo può aver inizio per circolazione oculare scarsa, lesioni
spinali e impulsi nervosi scorretti. L'innesco iniziale per questo potrebbe
essere una ferita all'occhio stesso (un trauma o altre cause), infezione, altri
processi infiammatori, certe malattie sistemiche, certe medicine e la
debilitazione in generale.
Il trattamento indicato da Cayce per diversi individui includeva il seguente:
1. Le letture indicano che gli accumuli potrebbero riassorbirsi, ma che il
processo sarebbe lento.
2. Correzioni osteopatiche, specialmente nelle vertebre cervicali e dorsali
superiori, a volte in quelle dorsali inferiori in coordinazione con quella
lombare superiore, sia per aiutare a stimolare la circolazione sia per
migliorare le eliminazioni quando le "cisti" vengono sciolte. Frequenza: circa
due volte alla settimana per cinque a sei settimane con periodi di riposo da
due a tre settimane.
3. Seguire una "dieta normale" [vedi la sezione "Dieta sul nostro sito], ricca di
frutta e verdura, ma senza carne né dolci, con particolare enfasi sugli
integratori di vitamina B, frutti di mare, carote crude o succo di carote,
lattuga, sedano, crescione e simili.
4. Mantenere un atteggiamento positivo, costruttivo.
5. Usare il dispositivo a raggi violetti lungo la spina dorsale, la testa (per
sciogliere gli accumuli) e la nuca (per "rianimare" i centri nervosi) per tre
minuti, poi con l'applicatore direttamente sugli occhi chiusi per un minuto e
mezzo, per circa tre volte alla settimana.
6. Massaggio generale per aiutare a migliorare le eliminazioni, il più delle
volte con olio di arachide, con enfasi su spina dorsale, viso, testa e nuca.
7. Come di solito, le terapie devono essere cicliche.
8. Fare esercizi per la testa e il collo.
9. Applicare impacchi con Glicotimolina sugli occhi per aiutare a prevenire
ulteriori accumuli.
10. Usare impiastri di patate grattugiate applicate sugli occhi per 30 minuti,
questo serve per aiutare a cavar fuori alcuni degli accumuli.
11. Le applicazioni con raggi violetti e gli impiastri con le patate devono essere
seguiti da un lavaggio degli occhi con soluzioni detergenti o di acido borico.
12. Le eliminazioni devono essere mantenute in efficienza con lassativi
naturali (almeno una o due volte al giorno), clisteri o irrigazioni del colon.
13. Bagni di vapore con amamelide oppure olio di pino.

Da: Physician's Reference Notebook, William A.McGarey, A.R.E. Press

Disclaimer: Le informazioni contenute in questa sezione sono destinate alla crescita e allo sviluppo personali e
non devono essere considerate come guida all'auto diagnosi o all'autotrattamento. Per qualsiasi problema
medico Vi preghiamo di consultare un medico.
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito è stata autorizzata dall’A.R.E., Inc., Virginia Beach, con tutti i diritti riservati all’A.R.E., Inc. Virginia Beach, all’A.R.E. Press, Association for Research and Enlightenment, Inc., a nonprofit organization, e, per le citazioni delle letture di Cayce, a Edgar Cayce Readings ©1971,1993,1994,1995,1996 by the Edgar Cayce Foundation.All rights reserved.
powered by Infonet Srl Piacenza